menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I mercatini natalizia di Treviso nel 2015 (Ph. Marta Mazzon)

I mercatini natalizia di Treviso nel 2015 (Ph. Marta Mazzon)

Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: in città arrivano i mercatini natalizi di Lienz

Continua anche per questo fine settimana la kermesse di "Treviso cuor di Natale" in centro città. Ma tutta la Marca trevigiana nel weekend offre i più disparati mercatini natalizi!

MANIFESTAZIONI Il momento sicuramente più atteso di tutto il fine settimana è con "Treviso Cuor di Natale". In città ci saranno infatti la pista di pattinaggio su ghiaccio, il chiosco ristoro e tante giostre per un "Villaggio di Natale" con i fiocchi ai Bastioni San Marco, mentre sabato in Piazza dei Signori avverrà la tradizionale accensione dell’albero di Natale. Tra i mercatini della tradizione legati alla kermesse vanno sicuramente ricordate le esposizioni di Mammart dell’associazione Obiettivo Famiglia Federcasalinghe, mentre Loggia dei Cavalieri e Piazza Borsa (al Pala Treviso Cuor di Natale) ospiteranno rispettivamente i "Mercatini di Lienz" e il secondo festival ‘Fiabe sotto la tenda’ realizzato in collaborazione con il gruppo Ristoratori Marca Trevigiana. Sono rivolti inoltre ai bambini i laboratori di Mammart, le storie di Abracadabrat, "Quante storie abbiamo" in Brat e la giostra cavalli in piazza dei Signori. Sempre a tema natalizio sono inoltre i "Mercatini di Natale" a Castelfranco Veneto con i prodotti tipici del territorio, tanti giochi e leccornie per i bambini e la splendida Piazza Giorgione illuminata magnificamente.

Segnaliamo poi che nel weekend andrà in scena anche uno degli appuntamenti di "Fiori d'inverno", la rassegna gastronomica interprovinciale dedicata al Radicchio Rosso di Treviso e al Variegato di Castelfranco. L’antica Mostra avrà il suo apice a Treviso nel weekend con la "109^ Mostra del Radicchio Rosso", in piazza Borsa. Gli ingredienti per soddisfare il palato dei numerosi visitatori ci sono tutti: stand gastronomici fornitissimi, capaci di riportare sulle tavole, con la semplicità di un tempo, i piatti della tradizione curati dalle Pro Loco di Fiori d’Inverno, le mostre-mercato, lo street food con il radicchio, dolce, fritto, sott’olio, ma sempre capace di soddisfare ogni palato.

CLICCA QUI PER TUTTI I MERCATINI NATALIZI DELLA MARCA NEL MESE DI DICEMBRE

CONCERTI E TEATRO Il teatro inizia sabato sera con l'ultimo spettacolo del 2016 per la Compagnia dei Papà, che porta sul palco di Carbonera "S'CHEC 2! Undici cavoli a merenda", e continua domenica a Sarmede con la rassegna "La famiglia va a teatro" e lo spettacolo "80 giorni". Per quanto riguarda gli appuntamenti musicali invece, due sono quelli principali del fine settimana: il primo è all'Home Rock Bar in zona Fonderia a Treviso con il live di Mistaman per il "Realtà Aumentata Tour", mentre sabato sera all'Anima Club di Spresiano arriva il dj-set di Gabry Ponte! Sempre a tema  musica, ma questa volta di Natale, è anche "Nuovi Canti di Natale 2016", la rassegna di musiche natalizie, cori e rappresentazioni teatrali che animeranno diversi siti storici, artistici e culturali della Città di Treviso. Infine, ecco per voi "Shà & The Bananas - Jukebox informale" a Quinto e poi il trio Aldo Betto, Blake Franchetto e Youssef Ait Bouzza per una serata funk al Corner Live di Mareno di Piave. Se però volete qualcosa di più culturale e artistico, non potete mancare al concerto poetico di "Andy White" al Radiogolden di Conegliano!

INCONTRI, CIBO & VINO Il primo momento che vi segnaliamo è con la presentazione del "Panettone all'aloe vera" alla Pasticceria Treviso di via Sant'Antonino. "RiCreazione - Mercatino artigianale del riuso creativo" si terrà invece nel weekend in Piazzetta Battistero a Treviso. Interessanti poi sono anche il corso di cake design "La stella di Natale" a Conegliano, per imparare a fare i fiori in pasta di gomma, e "Boschi a Natale 2016" tra Castelcucco, Sarmede e Vittorio Veneto. Boschi a Natale è l’iniziativa promossa dalla Regione e dall’Unpli Veneto che, attraverso le visite guidate nei parchi, oasi naturalistiche, aree boschive e zone di pregio ambientale del territorio regionale, conduce i visitatori alla scoperta di luoghi affascinanti dal punto di vista naturalistico e paesaggistico.

MOSTRE Apriamo questa sezione con a Ca' dei Carraresi la mostra "Francis Bacon. Un viaggio nei mille volti dell'uomo moderno" (che sabato propone anche la promozione "Con un amico sempre al proprio fianco" che permetterà di visitare la mostra accompagnati dal proprio amico a quattro zampe). La mostra cercherà di focalizzarsi soprattutto sulla produzione italiana delle sue opere, in quanto rappresentazione della “maledizione del corpo e dell’anima” che attanagliò l’individuo moderno, interpretabile alla luce della psicanalisi, della filosofia e della psicologia. L’esposizione, organizzata da Kornice, offrirà l’incredibile opportunità di “entrare nella mente” dell’artista, di comprenderne i dubbi, le angosce e le ragioni che lo spinsero a scegliere i suoi soggetti, attraverso l’analisi della Francis Bacon Collection of the Drawings Donated to Cristiano Lovatelli Ravarino, delineata all’interno di relazioni e vita privata che si intrecciano nella storia. Ca' dei Carraresi che però offre anche "Plantarium: la bellezza della natura attraverso la magia dell'arte", un'esposizione nella quale scopriremo il meraviglioso mondo delle piante, come esse interagiscono con l'ambiente o come entrano in comunicazione con altri esseri viventi. Il tutto raccontato con opere d'arte interattive, proiezioni futuristiche e ambientazioni studiate ad hoc per l'evento. Per voi però la città offre anche "Ad libitum" presso TRA - Treviso Ricerca Arte: l'autore Michele Spanghero sposta improvvisamente l'attenzione sulla costruzione della vita stessa. Il titolo della mostra in particolare intende soprattutto porre delle attenzioni sulla complessa questione della respirazione assistita.

Dopo il successo delle prime settimane di esposizione, continua poi anche "Storie dell'Impressionismo" organizzata da Linea d'ombra di Marco Goldin al Museo di Santa Caterina. Un'esposizione di opere d'arte di Gauguin, Renoir, Van Gogh e Monet...oltre ad altri e numerosi artisti internazionali, anche "moderni", per ricostruire non una sola storia, ma le molte storie dell’Impressionismo. Tutto ciò che si raccoglie nei temi del ritratto, della natura morta e ovviamente del nuovo paesaggio dipinto. Perché il pubblico, più di sempre, si possa emozionare davanti a tanta bellezza. Questa mostra non racconta solo, canonicamente, quel mezzo secolo che va dalla metà dell’Ottocento fino ai primissimi anni del Novecento. Ma anche quanto la pittura in Francia aveva prodotto, con l’avvento di Ingres a inizio Ottocento, nell’ambito di un classicismo che sfocerà, certamente con minore tensione creativa, nelle prove, per lo più accademiche, degli artisti del Salon. Ancora poco convinti? Allora vi proponiamo anche la pittura italiana del secondo Novecento di "Ode alla pittura" a Palazzo Sarcinelli di Conegliano, "Il giardino della misericordia" al Museo Diocesano di Arte Sacra a Treviso e, dal 3 dicembre all’8 gennaio a nel quartiere di San Paolo a Treviso, la mostra fotografica di Alberto Nascimben e Udo Kohler. Infine, segnaliamo "KAIROS Terre Metamorfiche" con le opere di Sonia Ros a Casa Robegan di Treviso, "Irripetibile" di Silvio Crosera allo Spazio Paraggi di via Pescatori l'esposizione "Attimi senza tempo" al Museo Casa Giorgione di CAstelfranco Veneto e "Voltare pagina", mostra personale dell'artista australiana Damson a Conegliano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento