rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Eventi

Il centro sociale Django festeggia il 25 aprile in Restera

Giovedì 25 aprile, ai giardini delle ex scuole Volta dalle 15 alle 20, hanno organizzato un pomeriggio di festa per attualizzare il senso e le pratiche della resistenza ai giorni nostri

«Il 25 aprile, in occasione della festa della liberazione dal nazifascismo, crediamo necessario riattualizzare il senso e le pratiche di resistenza». Con queste parole i militanti del centro sociale Django hanno annunciato la loro festa per il 25 aprile a Treviso.

BNR 25 apr 19-2

«Nel nostro paese e in tutta Europa - dicono - è in atto un attacco alla democrazia da parte delle forze che basano il proprio consenso sull'odio, sulla contrazione dei diritti e sulla guerra fra poveri: dalla criminalizzazione dei movimenti e delle fasce più deboli, all'attacco ai corpi di tutti e tutte nel tentativo di riproporre una società autoritaria e patriarcale, si cerca di imporre dei provvedimenti gravemente discriminatori, che puntano a marginalizzare e dividere intere fasce di cittadini. In questo senso crediamo fondamentale fare nostra la pratica quotidiana della Resistenza, come desiderio di lottare e ribellarci ad uno stato di cose apparentemente immodificabile, intrecciando l'antifascismo di ieri con le lotte di oggi. Perché non abbiamo alcuna intenzione di rassegnarci alla legge Sicurezza, al ddl Pillon, all'offensiva sull'aborto, alla repressione dei movimenti e alle altre barbarie in salsa gialloverde. Perché chi introduce il carcere per blocchi stradali colpendo i lavoratori che scioperano per i loro diritti e le occupazioni non può illudersi di soffocare senza essere contrastato il conflitto sociale e le lotte del lavoro. Per tutte e tutti coloro che amano e difendono la libertà non è tempo di stare a casa - concludono - Ci vediamo giovedì 25 aprile dalle ore 15 alle 20 ai giardini delle ex scuole Volta di Fiera per una festa di Resistenza».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il centro sociale Django festeggia il 25 aprile in Restera

TrevisoToday è in caricamento