Festival Gioie Musicali: concerto della Haydn Youth String Orchestra

Prosegue, intenso e festoso, ad Asolo, il Festival Gioie Musicali, momento d’incontro e di formazione per realtà musicali infantili e giovanili italiane e internazionali. La terza giornata della 14ma edizione dell’iniziativa ideata e condotto con impareggiabile energia e lungimiranza da Elisabetta Maschio, prevede - sabato 21 luglio - il concerto della Haydn Youth String Orchestra di Groningen (Olanda), che sarà sul palcoscenico del Teatro Eleonora Duse alle 21.30, diretta da Jan-Ype Nota.

L’orchestra giovanile HYSO è uno dei più qualificate orchestre giovanili olandesi (formata da strumentisti fra i 12 e i 19 anni), fondata nel 1989 per migliorare la crescita artistica dei talenti attraverso la musica d’insieme per archi nel solco della grande tradizione europea. Il suo direttore, Jan-Ype Nota, è anche violoncellista della North-Netherlands Symphony Orchestra e professore al Conservatorio Prince Claus di Groningen e Conservatorio Reale de L’Aia. Gli oltre quaranta elementi dell’orchestra d’archi apriranno la serata con il Concerto grosso numero 2 in Do minore, Op.1, di Pietro Locatelli: compositore bergamasco che unisce Italia e Paesi Bassi, poiché è morto ad Amsterdam nel 1764, dopo esser stato, dal 1729, direttore del Collegium Musicum.

Il violino solista della dicianovenne Azra Rustempašić, recentemente vincitrice del Gran Prix all'International festival competition Stars of the Olympus, duetterà poi con con la Haydn Youth String Orchestra nel Concerto per violino, archi e basso continuo Bwv 1041 di Johann Sebastian Bach, e chiuderà la la Sinfonia da camera per archi di Dmitri Shostakovich, nata dal Quartetto n. 8 in Do minore op. 110: una delle pagine più vibranti del compositore russo, nella versione per orchestra di Rudolf Baršaj.

Tutti gli spettacoli di Gioie Musicali sono ad ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti. Info: www.rejouissance.it. Sabato 21 luglio, inoltre, inizia ad Asolo anche la Masterclass per giovani violinisti tenuta dalla violinista svizzera Madeleine Carruzzo, la prima donna entrata stabilmente nei Berliner Philarmoniker, orchestra di cui è membro dal 1982. Una musicista dall’esperienza straordinaria, quindi, che per cinque giorni terrà lezioni frontali per i singoli e per i gruppi da camera con la possibilità di partecipazione sia come allievi effettivi sia come uditori. A conclusione del corso, i corsisti parteciperanno anche al concerto di giovedì 26 luglio al Teatro Duse di Asolo.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Recital del soprano Ekaterina Bakanova

    • 25 ottobre 2020
    • teatro Eden
  • Concerto per la Vita - "Il Profumo nell'Aria"

    • solo domani
    • Gratis
    • 24 ottobre 2020
    • Convento San Francesco
  • Concerto "L’elogio della solitudine"

    • solo oggi
    • 23 ottobre 2020
    • Centro parrocchiale Beato Enrico

I più visti

  • Coronavirus, Mister Italia 2020 non si ferma e diventa "Mister Italia Web"

    • Gratis
    • dal 30 marzo 2020 al 12 aprile 2021
  • A Villa Ancilotto la mostra-trittico “La rivoluzione silenziosa dell’arte in Veneto”

    • dal 12 settembre al 27 dicembre 2020
    • Villa Ancilotto
  • Mostra “Vedova / Shimamoto: Informale da Occidente ad Oriente”

    • Gratis
    • dal 30 agosto al 15 novembre 2020
    • Museo Civico di Asolo
  • Mostra Internazionale d’Illustrazione per l’Infanzia - Le Immagini della Fantasia

    • dal 14 novembre 2020 al 14 febbraio 2021
    • Casa della Fantasia
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    TrevisoToday è in caricamento