Fiera d'Irlanda 2020: Treviso ospita la seconda edizione dell'evento

Dal 13 al 15 marzo a Prato della Fiera di Treviso torna la maratona di musica, enogastronomia ed intrattenimento che celebra l’Irlanda e la sua cultura

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Dopo il successo di pubblico della prima edizione, da venerdì 13 a domenica 15 marzo torna a Prato della Fiera di Treviso la “Fiera d’Irlanda”, il festival di musica, enogastronomia ed intrattenimento all’insegna della cultura irlandese.

Il programma di questa intensa maratona simboleggiata dal trifoglio accontenta proprio tutti, dai grandi ai piccini grazie ad un format che unisce molteplici attività ludiche e culturali. Spazio ai live e ai dj set, alle danze celtiche e agli incontri culturali con gli scrittori, e poi gli stand degli espositori, il caratteristico villaggio celtico delle arti e dei mestieri, immancabili le tradizionali postazioni della Federazione Italiana del gioco delle freccette e i giochi popolari organizzati dall’associazione no-profit “Carri disarmati” per divertirsi in autentico stile “irish”. Saranno accontentati anche gli appassionati del Rugby con le megaproiezioni delle partite del torneo “6 Nazioni”, mentre per i bimbi ecco l’area con il mini luna park. Dal fronte della cucina non c’è che l’imbarazzo della scelta grazie ai ricchi stand enogastronomici che propongono le migliori prelibatezze irlandesi, dalle salsicce al bacon al pudding, accompagnate da una vasta scelta di birre artigianali. Vediamo allora la panoramica di questo viaggio tra i sapori e le eccellenze della cultura irlandese. Venerdì 13 marzo a partire dalle ore 18 Prato della Fiera si anima con la caratteristica musica di cornamusa e tamburo del duo Al lof e l’Anguana, seguono le evoluzioni sonore del mitico dj Roger Ramone e infine lo scatenato rock folk della band The Rumpled. Sabato 14 si parte alle 13.30 con una rosa di live e dj set fino a sera, sul palco Tork, The Lizberries (International Cranberries Tribute) e la storica band Radiofiera capitanata da Ricky Bizzarro. Durante la giornata, in programma a più riprese le coreografiche danze celtiche con Gens d'Ys dell’Accademia danze irlandesi per un tuffo nel vero spirito irish e per gli sportivi le proiezioni della partite del 5° turno del torneo 6 Nazioni di Rugby. Domenica 15, ultimo giorno della Fiera, alle ore 10 appuntamento imperdibile a tinte rosse, si svolge infatti il famoso “Raduno dei rossi Redheads” dove sono chiamati a partecipare tutti coloro che hanno i capelli rossi per condividere diverse attività come la foto gruppo, i consigli di trucco per le ragazze ginger con il make up artist e molto altro. Per gli amanti della cucina alle ore 12 c’è il tipico brunch irlandese e poi appuntamento con la cultura: Ernesto Parisi presenta il libro "The Beauty of the Italian Redhead Woman", Gianluca Cettineo “I muri di Erin” e Ricky Bizzarro col suo "Fiera". La musica di certo non manca, sul palco attesi Al lof e l'anguana, Willos', Velvet Dress (U2 Tribute) e The Clurs, mentre alla consolle Gandy Red dj e Roger Ramone. Ufficio Stampa PK Communication

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento