Cresce la domanda di tutela in tema di proprietà industriale ed intellettuale: gli avvocati si specializzano in ip

Nel Triveneto sono stati depositati complessivamente 8.636 marchi e brevetti. Al via un corso di specializzazione

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

TREVISO - Nel Triveneto sono stati depositati complessivamente 8.636 marchi e brevetti. Nel dettaglio 1.684 invenzioni nazionali, 6.272marchi nazionali, 226 disegni e modelli nazionali e 454modelli di utilità. Nel Veneto sono stati depositati complessivamente 6.428 marchi e brevetti. Nel dettaglio 1.313 invenzioni nazionali, 4.583 marchi nazionali, 165 disegni e modelli nazionali e 367 modelli di utilità. Padova si conferma la provincia con il maggior numero di domande di deposito di marchi e brevetti nel Triveneto con 1.979 depositi totali. Al secondo posto troviamo Verona con 1.423 depositi seguita da Treviso con 1.272, Vicenza con 1.205 depositi, Udine con 751 depositi, Bolzano con 538 depositi, Venezia con 382 depositi, Pordenone con 353 depositi, Trento con 346 depositi, Trieste con 112 depositi, Gorizia con 108 depositi, Belluno con 103 depositi, e Rovigo con 64 depositi totali. (Fonte: dati Cesdoc Venezia 2013).

"Il settore della proprietà industriale ed intellettuale è in crescita - Commenta l'avv. Veronica Devetag Chalaupka, Consigliere Aiga di Treviso - e, di conseguenza, cresce anche la richiesta di assistenza legale da parte delle aziende riguardo le attività di tutela dei marchi e di violazione dei brevetti. Si tratta di un'area di attività che necessita di avvocati fortemente specializzati, sia perché spesso si tratta di interventi che hanno rilevanza internazionale, sia perché le aziende, soprattutto nel campo della proprietà industriale ed intellettuale, chiedono interventi tempestivi ed erogati nel massimo rispetto del rapporto costi-benefici. Il futuro della professione di avvocato, soprattutto per i colleghi più giovani, è strettamente legato alla capacità di specializzarsi e di offrire una prestazione professionale altamente qualificata, per questo motivo con Aiga abbiamo pensato di organizzare un percorso formativo su alcuni temi trainanti della professione."

Sarà la tutela della Proprietà Industriale ed Intellettuale a fare da protagonista nelle 4 giornate di studio organizzate dall'Aiga Associazione Italiana Giovani Avvocati, Sezioni di Venezia e Treviso, con il patrocinio di Fondazione Feliciano Benvenuti, del Consiglio dell'Ordine Avvocati di Venezia e di Treviso, con particolare attenzione alla trattazione dei profili processuali.

"Si tratta della terza edizione - osserva Gianbattista Causin, avvocato del foro di Venezia e moderatore degli incontri - di un appuntamento annuale, che quest'anno sarà arricchito da un "mock-trial", ovvero dalla simulazione di un processo sul tema del design industriale, perché è importante che accanto alla parte teorica si abbini un momento di confronto concreto, per mettere a disposizione dei partecipanti una ricostruzione quanto più possibile fedele ad una situazione di un reale processo per violazione del design."

Alle giornate, moderate dagli avv. Veronica Devetag Chalaupka (Foro di Treviso) - avv. Gianbattista Causin (Foro di Venezia), parteciperanno come relatori autorevoli docenti Universitari e professionisti esperti nel settore dell'IP, in un programma così articolato:

1a giornata - venerdì 9 maggio 2014, orario 14.30/18.30

Relatori: Prof. Avv. Cesare Galli - Dott.ssa Liliana Guzzo

Le procedure sommarie e cautelari: Le misure cautelari a tutela dei diritti della proprietà industriale: oggetto e contenuto dei provvedimenti concedibili; il rapporto con il giudizio di merito e l'eventuale stabilizzazione; le nuove misure cautelari davanti

alla "Unified Patent Court"; Requisiti e problematiche connesse alla predisposizione degli atti di parte: competenza; requisiti del fumus boni juris e del periculum in mora; Competenza in materia di concorrenza sleale.

2a giornata - venerdì 16 maggio 2014, orario 14.30/18.30

Relatori: Prof. Avv. Benedetta Ubertazzi - Avv. Marco

Fazzini

Le controversie con elementi di estraneità: questioni di competenza,

giurisdizione e casi pratici: Normativa nazionale ed internazionale su problematiche "cross border" in materia di proprietà industriale ed intellettuale; dal Reg. 44/2001 alla Direttiva Enforcement; norme processuali contenute all'interno del Regolamento sul marchio e disegno comunitario; stato dell'arte sul brevetto unitario; L'articolo 120 del Codice della Proprietà Industriale; casistica pratica sulle tematiche succitate.

3a giornata - venerdì 6 giugno 2014, orario 14.30/18.30

Relatori: Prof. Avv. Luigi Mansani - Avv. Monica Riva

La tutela del design tra privativa industriale ed opera d'arte:

normativa nazionale e comunitaria: Il diritto d'autore applicato al design: normativa nazionale e comunitaria sul diritto d'autore - casi pratici e giurisprudenza rilevante; Ulteriori forme di tutela del design: dal marchio di forma alla concorrenza sleale.

4a giornata - venerdì 13 giugno 2014, orario 14.30/18.30

Relatori: Avv. Giovanni F. Casucci - Dott.ssa Gabriella

Zanon - Ing. Paolo Piovesana

Design Mock Trial: Procedimento cautelare a tutela di un'opera

del design con rilevanza artistica.

Tutti gli incontri si terranno presso la sala convegni dell' Hilton Gardenn-Inn, Mestre Venezia - Via Orlanda e sono accreditati dal Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Venezia con il riconoscimento n. 16 crediti formativi ed è in corso di accreditamento dal Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Treviso.

I più letti
Torna su
TrevisoToday è in caricamento