Scegliere di cambiare: Walter McFarland a Paderno del Grappa

PADERNO - Decidere di cambiare, come strumento strategico di un successo duraturo, prima di essere costretti a farlo,  seguendo le 5D di Walter McFarland, il massimo esperto americano in tema di neuroleadership del cambiamento, ospite (guest speaker) fino a venerdì 23 maggio 2014 di CIMBA, la business school americana con sede a Paderno del Grappa (TV) e sede del Neuroleadership Institute.

McFarland è una vera autorità a livello internazionale, in ambito di management, autore, assieme a Susan Goldsworthy, di “Choosing Change”, il best seller che illustra come il cambiamento, molto più che essere inevitabile, deve essere una scelta strategica, che inizia con la volontà personale ad affrontare un diverso modo di agire. Solo questo porta ad un successo duraturo per le organizzazioni e le imprese, e il leader può ottenere risultati solo portando le persone, una ad una, a decidere di operare il cambiamento, non per necessità, ma per decisione, ben prima che sia troppo tardi.

IL MODELLO DI LEADERSHIP Il modello di leadership individuato da McFarland si riassume nelle 5D: Disruption (o “rottura”), un evento che spinge a decidere di cambiare; Desiderio di impegnarsi con volontà a raggiungere un nuovo obiettivo; Disciplina, l’impegno richiesto per tutti i piccoli passi che porteranno ad un cambiamento sostenibile; Determinazione nello sviluppare resilienza e perseguire gli obiettivi, anche nelle difficoltà, e Development (o “sviluppo”), un sistema di miglioramento continuo, fatto di feedback e apprendimento ininterrotto. Queste le caratteristiche che portano un business ad adattarsi al cambiamento sempre più rapido e radicale dei mercati, della società e dell’economia. Solo chi fa del cambiamento un proprio obiettivo è in grado di reagire ai mutati contesti. «Noi al Cimba ci troviamo in perfetta sintonia con gli studi di McFarland –  afferma Al Ringleb, direttore della business school di Paderno –  dove lavoriamo molto sullo sviluppo personale di abilità, che chiamiamo “di leadership”, del manager. Il cambiamento nelle organizzazioni beneficia moltissimo della presenza di persone, singoli, che hanno deciso di rinnovarsi, nel modo di pensare e di agire. La leadership non si apprende, come conoscenza o serie di istruzioni, da libri o corsi, ma va invece applicata, sperimentata, per migliorare i risultati e il benessere della persona, verso un cambiamento effettivo, tanto in ambito professionale che personale.» Anche gli autori di “Choosing Change” sottolineano come si possono utilizzare le neuroscienze in ambito business, e non si limitano a parlare della disciplina scientifica in modo astratto, offrendo così un contributo importante per le imprese e i manager, che possono applicare i principi scientifici per far avvenire cambiamenti concreti e duraturi nelle organizzazioni dove operano.

WALTER MCFARLAND Consulente di HR (Human re source) per Booz Allen Hamilton, e per società quali Revenue Service, Department of Homeland Security, FBI, Dipartimento USA per la Difesa, e Istituto nazionale di Salute, Walter McFarland è fondatore di Windmill Human Performance, LLC, ed ex dirigente alla Booz Allen Hamilton, è stato Chair-Elect di ASTD Board of Directors nel 2012, e Board Chair nel 2013. McFarland ha creato Windmill Human Performance dopo un anno sabbatico nel quale ha studiato le performance delle persone e delle organizzazioni, il management multiculturale e il cambiamento organizzativo di diverse istituzioni, tra le quali le università di Oxford e Harvard, e tre società tra le “Fortune 300”. È autore di “Choosing Change: how leaders and organizations drive changes”.

CIMBA, consorzio di 36 università americane, è un istituto di business con sede italiana a Paderno del Grappa (TV), presente in Italia dal 1992. Questo centro internazionale di formazione, oltre al prestigioso MBA - Master of Business Administration, offre Executive Programs (percorsi formativi per professionisti e imprenditori) e programmi undergraduate, in prevalenza in lingua inglese e frequentati da manager, imprenditori, professionisti e studenti provenienti da tutto il mondo. Eccellenza internazionale in materia di sviluppo della leadership e delle neuroscienze, CIMBA rappresenta un centro prestigioso per la formazione manageriale e un grande valore per il territorio veneto e italiano. University of Iowa è la capofila, realtà di grande spessore internazionale: con più di 700 Business School negli Stati Uniti, la University of Iowa si colloca infatti tra le top 50 negli USA. The Economist la classifica tra le top 20 Public School negli Stati Uniti e al 33° posto in Nord America; il Financial Times la pone al 25° posto negli U.S.A, al 55° nel mondo e all’8° per l’accounting; Forbes al 16° negli U.S.A. e al primo posto come Fastest Payback, ovvero rapidità di recupero dei costi avuti per la formazione grazie al veloce sviluppo di carriera; U.S. News la colloca invece al  23° come Public University in America.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • “Morire di Mafia”: quattro eventi on line con i ragazzi del liceo Duca degli Abruzzi

    • dal 9 aprile al 7 maggio 2021
    • pagina Youtube del Comune di Treviso
  • Asolo: tre incontri formativi online, formato famiglia

    • Gratis
    • dal 13 al 27 aprile 2021
    • ONLINE
  • La Primavera del Pensiero a Villorba

    • Gratis
    • dal 8 aprile al 4 giugno 2021
    • Pagina Facebook @Comunedivillorba

I più visti

  • "Ero uno zombie ma sono guarita": la battaglia di Anna contro l'anoressia diventa una mostra

    • Gratis
    • dal 1 marzo al 30 aprile 2021
    • Trieste, via Cau de Mezo
  • Coronavirus, Mister Italia 2020 non si ferma e diventa "Mister Italia Web"

    • fino a domani
    • Gratis
    • dal 30 marzo 2020 al 12 aprile 2021
  • Steve McCurry in mostra a Palazzo Sarcinelli con "Icons"

    • dal 23 dicembre 2020 al 2 maggio 2021
    • Palazzo Sarcinelli
  • A Treviso la mostra "Renato Casaro - L'ultimo cartellonista del cinema"

    • dal 28 febbraio al 30 settembre 2021
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    TrevisoToday è in caricamento