rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Eventi Centro

Giovedì al Caffi: ripartono i concerti con cena a caffè Caffi

Dopo il grande successo della prima edizione nell’autunno 2021, riparte il prossimo 24 marzo la stagione dei concerti di Caffè Caffi, il luogo perfetto per un'esperienza immersiva di alta qualità all'interno del territorio trevigiano

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Con una grande iniziativa corale che unisce enogastronomia e musica con ben due rassegne - Chiaro Contemporaneo e Apericene Jazz - che si integrano vicendevolmente, Caffè Caffi rende omaggio alla cultura con un programma di concerti abbinati a cene degustative per inebriare le orecchie e le papille gustative del pubblico immergendolo in uno spazio-tempo che si dilata divenendo contemporaneo, abbattendo il confine che talvolta delimita epoche, stili e forme d’arte. Un programma, dunque, di ampio respiro sarà la colonna sonora delle cene con menù a degustazione accompagnate dai vini della cantina Duca Di Dolle in cui si susseguiranno la canzone, il blues, il jazz, la musica classica e la musica contemporanea. La partecipazione agli eventi è su prenotazione. “Felici ed entusiasti di poter riprendere il percorso iniziato nell’autunno 2021, l’appuntamento del Giovedì al Caffi in queste due rassegne 2022 continua a prendere un suo corpo e una sua anima. Vuole infatti essere un motivo di incontro di diversi stili musicali con la cucina italiana e un’occasione per trasformare il proprio momento di svago in una cena caratterizzata da note di giovani artisti di talento” dichiara un portavoce di Caffè Caffi. RASSEGNA CHIARO CONTEMPORANEO La musica sarà la protagonista con ospiti d'eccezione per questa seconda rassegna dal titolo Chiaro Contemporaneo abbinata a cene con menù a degustazione Direzione artistica di Filippo Cosentino Aprirà la rassegna il 24 marzo il tastierista Piccolo in un percorso a cavallo fra le epoche che ci proietterà dal passato al giorno d'oggi. Il 7 aprile l'atteso concerto di piano solo con Sergio Cossu già autore e produttore dello storico gruppo italiano Matia Bazar fra il 1984 e il 1999. Entriamo successivamente in un trittico di date di suggestiva bellezza con la ghironda di Igor Ferro, 21 aprile, l'armonica blues il 5 maggio di Marco Pandolfi e il canto di Francesco Rainero, 19 maggio, già vincitore di Musicultura. Ci affacciamo dunque all'estate il 9 giugno con il duo di Attilio Pisarri, chitarrista di grande esperienza autore di dischi di elegante jazz e stimato didatta, e Filippo Cosentino, chitarrista fra i più apprezzati a livello internazionale e compositore di produzioni cinematografiche in concorso ai David di Donatello, Festival del Cinema di Cannes e con una produzione discografica che vanta alcuni best seller, con un concerto fra blues e jazz in quel territorio musicale nel quale i confini non esistono e le note appartengono all'uno tanto che all'altro. Ancora una svolta il 23 giugno con il concerto di elettro jazz con Mattia Dalla Pozza duo, sassofonista già al fianco di Jovanotti a cui segue il 7 luglio il concerto di Drew Righi, cantautore emergente del panorama musicale italiano che ha debuttato a CasaSanremo quest'anno e in classifica nella Top100 Indipendenti Italiani e nella prestigiosa Indie Music Like. Il 21 luglio chiude la rassegna un divertente concerto con le canzoni tratte dal musical americano Carlotta, in forma ridotta al Caffi ma con le canzoni più suggestive che raccontano la terra del tartufo, le Langhe, vista dalla penna dello scrittore James David Spellman. 24 Marzo Gianpaolo Piccolo, clavicembalo e piano: Titolo concerto Continuo, 300 anni e non sentirli 7 Aprile Sergio Cossu Aprile, piano stellare 21 aprile Igor Ferro Vielle a roue, suoni di ghironda 5 maggio Marco Pandolfi Blues in the night #1 - one man band 19 maggio Francesco Rainero Una canzone per ritrovarsi a cantare insieme 9 giugno Attilio Pisarri + Filippo Cosentino Blues in the night #2 - Twenty2 fingers blues 23 giugno Mattia Dalla Pozza Duo Landscapes 7 luglio Drew Righi, da CasaSanremo a Caffè Caffi Uno zaino di canzoni 21 luglio Carlotta the musical di James David Spellman A story about love and truffles RASSEGNA APERICENE JAZZ in collaborazione con Treviso Suona Jazz Festival, un format che festeggia il jazz in tutte le sue più svariate formazioni, abbinandolo a cene con menù a degustazione Direzione artistica di Nicola Bortolanza Si parte giovedì 31 marzo con un duo di musicisti italiani dal grande talento, formatisi presso il Conservatorio di Musica Francesco Venezze di Rovigo: Francesco Minutello e Roberto De Nittis, rispettivamente tromba e pianoforte. Francesco Minutello, attivo anche in ambito pop con artisti del calibro di Giorgia e Marco Mengoni, e Roberto De Nittis, premiato nuovo talento top jazz nel 2019, e di cui si ricordano le collaborazioni con Paolo Fresu, Morgan, Roy Paci, presentano a Treviso “686”, un nuovo progetto che trae ispirazione dalle rispettive radici ed esperienze musicali. Con Michele Uliana e il suo “swinging trio”, in programma il 14 aprile, sarà invece la musica swing a farla da padrona. Con un itinerario che tocca i diversi momenti stilistici del jazz, l’affiatato ensemble, che comprende Nicola Dal Bo al pianoforte e Nicola Bortolanza al contrabbasso, ripercorrerà la più classica tradizione americana. Il 12 maggio sarà il turno del violino di Mattia Martorano, alla guida di un trio acustico dal repertorio piacevole, che spazia dalla musica di ispirazione manouche, allo swing anni’ 30, e in cui all’invenzione pittorica del violino di Martorano, si intreccia l’incalzante chitarra di Davide Palladin, e la pulsazione del contrabbasso di Nicola Bortolanza. Martorano è uno specialista del violinismo jazz, anche grazie agli studi con Didier Lockwood e Johan Renard presso il CMDL di Parigi. Largo spazio invece alla vocalità del jazz, giovedì 16 giugno, con Francesca Bertazzo Hart e Beppe Pilotto, due musicisti dall'innegabile talento, dotati di una magnifica intesa. Fluido e swingante, il duo fa leva sull’interplay e sulla forte capacità di Francesca di lanciarsi in assoli dallo stampo tipicamente bebop, accompagnandosi allo stesso tempo con la chitarra. Le serate proseguiranno con il mese di giugno e si concluderanno il 14 luglio con Off Broadway e il particolare tributo musicale alla Tin Pan Alley e alla musica dei teatri di Broadway. 31 marzo Francesco Minutello & Roberto De Nittis Francesco Minutello, tromba Roberto De Nittis, pianoforte 14 aprile Michele Uliana swinging trio Michele Uliana, clarinetto Nicola Dal Bo, pianoforte Nicola Bortolanza, contrabbasso 12 maggio Mattia Martorano trio Mattia Martorano, violino Davide Palladin, chitarra Nicola Bortolanza, contrabbasso 16 giugno Francesca Bertazzo & Beppe Pilotto "The American Songbook" Francesca Bertazzo, chitarra e voce Beppe Pilotto, contrabbasso 30 giugno Mattia Martorano trio Mattia Martorano, violino Davide Palladin, chitarra Nicola Bortolanza, contrabbasso 14 luglio Off Broadway Michele Uliana, clarinetto Davide Palladin, chitarra Nicola Bortolanza, contrabbasso

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovedì al Caffi: ripartono i concerti con cena a caffè Caffi

TrevisoToday è in caricamento