Incontro pubblico "Nella mente nera di un incisore. Omaggio a Piranesi"

Martedì 29 settembre alle ore 18 la Fondazione Benetton Studi Ricerche propone nell’auditorium degli spazi Bomben di Treviso l’incontro pubblico "Nella mente nera di un incisore. Omaggio a Piranesi". Interverranno Eugenio Manzato, storico dell’arte, Marina Grasso, giornalista, e Livio Ceschin, artista solighese tra i più apprezzati incisori della sua generazione. L’appuntamento prende il titolo da un recente lavoro di Livio Ceschin, realizzato durante il lockdown per ricordare i 300 anni dalla nascita dell’incisore e architetto Giovanni Battista Piranesi (Mogliano Veneto, Treviso, 4 ottobre 1720 – Roma, 9 novembre 1778).

Si tratta di una tecnica mista ispirata alle celebri Carceri d’Invenzione di Piranesi che, proprio per il periodo in cui è stata creata, assume significati che vanno anche ben oltre la sua rilevanza artistica. Nella grande tavola l’atmosfera fantastica delle Carceri di Piranesi assume una potenza drammaticamente attuale, tra l’inquietudine di prospettive claustrofobiche e irriducibili intersezioni. Nell’isolamento straniante di quei giorni, l’artista impegnato nel lavoro meditato e paziente che l’arte incisoria richiede, ha colto la contemporaneità dello spaesamento di un visionario vissuto tre secoli fa. Ma anche i potenti suggerimenti che l’arte offre per andare oltre l’angoscia delle “carceri” di ieri e di oggi, contrapposte a siti archeologici ameni e soleggiati in cui natura e ambiente trovano il loro equilibrio.

L’appuntamento sarà l’occasione per tratteggiare un’introduzione storica e artistica su Giovanni Battista Piranesi e per scoprire o approfondire la conoscenza delle principali tecniche incisorie. Nel corso dell’incontro sarà anche trasmesso un breve video che racconta le fasi di lavoro di Livio Ceschin per la realizzazione dell’opera e saranno proiettate delle immagini che aiuteranno l’illustrazione tecnica del modus operandi di Piranesi. 

L’opera Nella mente nera di un incisore. Omaggio a Piranesi sarà esposta nell’androne di Palazzo Bomben, accanto ad alcuni bozzetti della stessa e ad altre incisioni, da mercoledì 30 settembre a venerdì 2 ottobre (ore 9–13, 14–18, ingresso libero).

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Gruppo Folkloristico Trevigiano, ciclo di incontri "Raccontando le tradizioni"

    • Gratis
    • dal 17 ottobre al 21 novembre 2020
    • Museo Etnografico Provincia “Case Piavone”
  • Villorba, incontri ed eventi dedicati all'intelligenza artificiale

    • Gratis
    • dal 15 ottobre al 10 novembre 2020
    • Libreria Centro Biblioteche Lovat Centro Biblioteche Adamo Lovat
  • La Biblioweek arriva a Ponzano Veneto

    • Gratis
    • dal 1 al 31 ottobre 2020

I più visti

  • Coronavirus, Mister Italia 2020 non si ferma e diventa "Mister Italia Web"

    • Gratis
    • dal 30 marzo 2020 al 12 aprile 2021
  • A Villa Ancilotto la mostra-trittico “La rivoluzione silenziosa dell’arte in Veneto”

    • dal 12 settembre al 27 dicembre 2020
    • Villa Ancilotto
  • Mostra “Vedova / Shimamoto: Informale da Occidente ad Oriente”

    • Gratis
    • dal 30 agosto al 15 novembre 2020
    • Museo Civico di Asolo
  • Mostra Internazionale d’Illustrazione per l’Infanzia - Le Immagini della Fantasia

    • dal 14 novembre 2020 al 14 febbraio 2021
    • Casa della Fantasia
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    TrevisoToday è in caricamento