"Jazz Area Metropolitana" con il trio HYPER+

nusica.org continua a "tessere" la sua rete con il nuovo network Jazz Area Metropolitana e riprende le attività a partire da martedì 25 aprile nella Piazza dei Caduti di Mogliano Veneto, dove alle 12 si esibisce il trio HYPER+ (Nicola Fazzini, sax alto; Alessandro Fedrigo, basso elettrico e effetti; Luca Colussi, batteria) con la danzatrice Jennifer Cabrera in Musiche di Liberazione (ingresso libero). Nell'ambito delle cerimonie dedicate alla Liberazione a Mogliano Veneto si inserisce la parentesi creativa proposta da Jazz Area Metropolitana. Hyper+ è un vero laboratorio musicale alla continua ricerca timbrica di nuove commistioni tra suoni acustici ed elettrici e nuovi elementi ritmici e melodici applicati tanto alla tradizione del jazz quanto a composizioni degli stessi artisti.

Distanze e insiemi intervallari, poliritmie e multiritmie, ricerca di nuove forme  improvvisative sono alcune delle tecniche alla base di questo progetto, cui si aggiunge l'intervento della danza di Jennifer Cabrera, una vera "sciamana" dell'espressione corporea che reinterpreta le più diverse tradizioni popolari ed etniche. Impegnati in un repertorio interamente dedicato alla Liberazione, gli artisti si apprestano a rivisitare il ruolo storico e sociale di una giornata così simbolica e piena di significati anche storico-culturali.

Il programma prosegue sabato 29 e domenica 30 aprile a Padova dove Jazz Area Metropolitana collabora con l'Unesco International Jazz Day, proposto dall'Università di Padova tra Palazzo Bo, Palazzo Moroni, Caffè Pedrocchi e la Loggia della Gran Guardia (tutto a ingresso libero). A Padova l'International Jazz Day dell'Unesco si celebra in due intere giornate di intense attività tra incontri, conferenze, prove aperte, concerti e workshop. La direzione scientifica degli eventi è affidata alla professoressa Marina Santi, mentre la direzione artistica ad Alessandro Fedrigo. Jazz Area Metropolitana dà il proprio contributo proponendo gli interventi dei giovani musicisti del Conservatorio Pollini di Padova e dell'Università di Ca'Foscari (i due ensemble suonano domenica 30 aprile nel plateatico del Caffè Pedrocchi) e della Big Band Unipd, che domenica alle 18 nella stessa location si esibisce diretta da Massimo Morganti.

Massimo Morganti è musicista completo, diplomato in trombone, strumentazione per banda e composizione. Ha approfondito gli studi a Berkley, ha suonato con i migliori artisti al mondo (Kenny Wheeler, Bob Brookmeyer, Bob Mintzer, Mike Stern, Paul Mc Candless, Enrico Rava,Toninho Horta, Ronnie Cuber e moltissimi altri). Ha all'attivo oltre cinquanta incisioni come leader, sideman e co-leader e ha fondato la Colours Jazz Orchestra che ancora dirige. Iniziativa finanziata con il contributo dell'Università di Padova sui fondi previsti per le Iniziative culturali degli studenti, come previsto dall’art. 4, comma 5 dello Statuto.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • A Treviso la mostra "Renato Casaro - L'ultimo cartellonista del cinema"

    • dal 28 febbraio al 30 settembre 2021
  • Alla scoperta del Molinetto della Croda e dei suoi colli

    • 30 maggio 2021
    • Refrontolo
  • Al Grass bar il cocktail fotografico del maestro del nudo

    • Gratis
    • dal 6 maggio al 30 giugno 2021
    • Grass Bar
  • Corsi per dj on line

    • dal 1 novembre 2020 al 20 novembre 2021
    • Italia
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    TrevisoToday è in caricamento