Max Solinas con “Il lupo e l’equilibrista” @semochileze2019

Il terzo appuntamento di Semo Chi Leze 2019 ospita Max Solinas e il suo ultimo romanzo "Il lupo e l’equilibrista".

La storia di un'amicizia singolare e senza tempo: quella tra un uomo desideroso di ritrovare sé stesso e il lupo che gli ha insegnato a guardare la realtà con occhi nuovi. Una storia schietta e sincera che ci esorta a guardare la montagna con rispetto per farne una maestra di vita.

Max Solinas e Arja vivono insieme da 8 anni nei boschi di Cison di Valmarino. Max è un artista, Arja è una lupa, figlia di animali del circo, salvata da una veterinaria che l’ha regalata a Max. Addomesticarla, o meglio creare un codice di convivenza, non è stato facile, racconta Max, hanno trascorso un mese da soli tra i boschi e alla fine lei lo ha accettato nel suo branco.

Dovreste proprio conoscerlo, insomma, Max: a chiacchierare con lui ci sarà Pino Cortese (squadra alpinistica dell’ANA di Treviso e Caposquadra della Protezione Civile del Comune di Riese Pio X).

Ingresso gratuito, ampio parcheggio, serata al coperto!
Al termine della presentazione, il consueto rincaldo targato Macondo Express

SEMO CHI LEZE è la rassegna letteraria organizzata dall’Associazione Macondo Express in collaborazione con Libreria Ubik Castelfranco Veneto e gode del patrocincio del Comune di Riese Pio X.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • "Ero uno zombie ma sono guarita": la battaglia di Anna contro l'anoressia diventa una mostra

    • Gratis
    • dal 1 marzo al 30 aprile 2021
    • Trieste, via Cau de Mezo
  • Coronavirus, Mister Italia 2020 non si ferma e diventa "Mister Italia Web"

    • Gratis
    • dal 30 marzo 2020 al 12 aprile 2021
  • Steve McCurry in mostra a Palazzo Sarcinelli con "Icons"

    • dal 23 dicembre 2020 al 2 maggio 2021
    • Palazzo Sarcinelli
  • "Treviso urbs picta" - Visite guidate

    • dal 21 febbraio al 14 marzo 2021
    • Fondazione Benetton Studi Ricerche
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    TrevisoToday è in caricamento