Montezumafest "I conquistadores": III edizione di musica sudamericana e caraibica

Tre appuntamenti musicali a ingresso libero, da venerdì 27 a domenica 29 luglio, al Parco di Villa Longobardi alle 21, per la rassegna di musica sudamericana e caraibica d’autore, a cura dell’Associazione Amici della Musica “Toti Dal Monte”.

Il 22 Aprile del 1518 il condottiero spagnolo Hernàn Cortez sbarcava sulle coste della penisola dello Yucatan con un piccolo esercito di 508 soldati e, per la prima volta in America, con qualche centinaio di cavalli al loro seguito. Da quel giorno iniziò lo sterminio del popolo Azteco passato a fil di spada e infettato dai virus e da malattie a loro sconosciute. 500 anni e qualche mese dopo, la terza edizione di Montezumafest ospita le musiche dei Conquistadores di Spagna e Portogallo che ci portano cose e messaggi ben diversi dai loro predecessori: messaggi di bellezza, di armonia e di passione che utilizzano i suoni ed i rumori, le voci e le corde che da sempre caratterizzano la musica nel continente sudamericano.

Montezumafest si svolge per il terzo anno consecutivo nel suggestivo parco di Villa Longobardi, a cura dell’Associazione Amici della Musica “Toti Dal Monte” e con la direzione artistica di Carlo “Charly” Bertolotto. Anche quest’anno tre serate di musica (e solo musica) in cui ascoltare i colori della tradizione Cubana, del Flamenco Spagnolo e del Samba Brasiliano. Gli appuntamenti musicali di venerdì 27, con Leydis Mendez y Carretera Central, sabato 28, con Rosa Emilia Dias in Madrigal, e domenica 29 luglio, con Dulces y Amargo in Flamenco, rientrano nel cartellone estivo di Metropolis, promosso dall’Amministrazione comunale in collaborazione con le associazioni del territorio. In caso di maltempo lo spettacolo avrà luogo al Centro Sociale, in Piazza Donatori di Sangue.

IL PROGRAMMA

MONTEZUMAFEST musica sudamericana e caraibica d’autore 3ª edizione - I conquistadores

ore 21.00 al parco di Villa Longobardi, via Berchet – ingresso libero
 

venerdì 27 luglio

Leydis Mendez y Carretera Central
Leydis Mendez - voce e chitarra
Gianluca Nuti – tres cubano
feat Antonio Josè Molina – percussioni
l a   m u s i c a   t r a d i c i o n a l   d e   C u b a
 

Un viaggio alla scoperta delle radici della musica tradizionale cubana. Assistendo ad un concerto del gruppo Leydis Mendez y Carretera Central si ha proprio la sensazione di trovarsi all’Avana, magari seduti ad un tavolino tra il fumo di sigari e l’allegria delle persone che ballano. Partendo dall’Oriente di Cuba, terra guajira dove il ritmo percorre i verdi sentieri del “Son” e della “Vieja Trova Santiaguera”, Leydis Mendez y Carretera Central giungono fino all’Avana, fulcro d’arte e cultura che negli anni ‘50 ha visto affermarsi i più romantici “Boleros”, come Compay Segundo, Benny Morè, Josè Antonio Mendez e Celia Cruz.

Sabato 28 luglio

Rosa Emilia Dias in Madrigal
Rosa Emilia Dias - voce
Giovanni Buoro - chitarra
Marco Ponchiroli – tastiere
Roberto Rossi - percussioni
m u s i c a   b r a s i l i a n a   d ’a u t o r e
 

Dopo alcuni anni di collaborazione, Rosa Emilia Dias e Giovanni Buoro presentano le loro nuove composizioni in un modo semplice e delicato, riempiendo lo spazio musicale nella ricerca di tradurre le piccole inflessioni della poesia cantata in musica da ascolto. Oltre alle nuove composizioni, nel repertorio ci sono anche i classici della Bossa Nova e molti brani inediti tratti dall'album omonimo Madrigal: Árvore Mágica e Verde con il poeta Cacaso, Le tue Mani e Madrigal firmate da Giovanni e Rosa.

Domenica 29 luglio

Dulces y Amargo in Flamenco
Manuela Carretta baile
Angelo Giordano cante y cajon
Michele Pucci la guitarra
i   c o l o r i   d e l l’ A n d a l u s i a
 

Ballano in un piccolo retrobottega intonacato con la violenza e la nobiltà di certi attacchi di nervi, con quella misteriosa lotta contro un angelo epilettico. (Jean Cocteau). Il flamenco è l'arte gitana per eccellenza, miscela inestricabile di amore e odio, gioia e tristezza, dolore e felicità: ha il colore assordante dell'Andalusia la pienezza antica della sua terra, il sapore luminoso del mare che la circonda. Manuela Carretta danzatrice, Angelo Giordano cantante e Michele Pucci chitarrista, propongono una sintesi tra il flamenco delle radici (il cosiddetto “tablao”) e le nuove tendenze sincretiche attuali, presentando il frutto di più di 20 anni di attività artistica.

Per informazioni:  ASSOCIAZIONE AMICI DELLA MUSICA "TOTI DAL MONTE"
cell. 348.9025425 - 348.7265243 - 338.8308500 - info@amicimusicamogliano.it - www.amicimusicamogliano.it

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Coronavirus, Mister Italia 2020 non si ferma e diventa "Mister Italia Web"

    • Gratis
    • dal 30 marzo 2020 al 12 aprile 2021
  • "Le piccole Fiere", per fare memoria delle Fiere nell'anno in cui non si fanno

    • fino a domani
    • dal 16 al 18 ottobre 2020
    • Prato della Fiera

I più visti

  • Stand gastronomico dell’Oca 2020

    • fino a domani
    • dal 2 al 18 ottobre 2020
    • Stand Gastronomico dell'Oca
  • Alla scoperta di villa Chiminelli

    • fino a domani
    • dal 21 giugno al 18 ottobre 2020
    • Villa Chiminelli
  • Coronavirus, Mister Italia 2020 non si ferma e diventa "Mister Italia Web"

    • Gratis
    • dal 30 marzo 2020 al 12 aprile 2021
  • A Villa Ancilotto la mostra-trittico “La rivoluzione silenziosa dell’arte in Veneto”

    • dal 12 settembre al 27 dicembre 2020
    • Villa Ancilotto
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    TrevisoToday è in caricamento