“Explorers - La frontiera del mistero”, la mostra che fa sognare l’universo

Dal 5 al 27 marzo a Conegliano si sogna l’esplorazione dell’universo. A Palazzo Sarcinelli è pronta ad atterrare “Explorers”, la mostra organizzata dal Centro Culturale Humanitas e dal Meeting di Rimini, in collaborazione con Maratona di Treviso, patrocinata dal Comune di Conegliano e proposta dopo il grande successo al “Meeting per l’amicizia fra i popoli” del 2014. Un’occasione imperdibile per visitare un’esposizione che affronta in maniera intensa sotto ogni punto di vista, non solo quello scientifico e tecnologico, la grande impresa dell’esplorazione del nostro sistema solare. Il sottotitolo “La frontiera del mistero” fa capire quanto affascinante possa essere l’esplorazione di ciò che ancora non si conosce e che permette una nuova scoperta del sé.

La mostra, curata da Euresis, Associazione per la Promozione e la Diffusione della cultura e del lavoro scientifico, che si è avvalsa della collaborazione del coneglianese professor Piero Benvenuti, già membro dell’ESA (Agenzia Spaziale Europea), presidente dell’INAF (lstituto Nazionale Astrofisica), vicepresidente dell’ASI (Azienda Spaziale Italiana) e attuale segretario dell’Unione Astronomica Internazionale e professore di Astrofisica delle Alte Energie all’Università di Padova, permette di ammirare alcune riproduzioni in scala di sonde spaziali con i relativi vettori e, per la prima volta, un modello della sonda Rosetta e del modulo Philae appena disceso sulla cometa Churyumov - Gerasimenko. Particolarmente importante il coinvolgimento del mondo della scuola. Sono stati coinvolti i dirigenti delle scuole superiori di Conegliano, Vittorio Veneto, Pieve di Soligo e Oderzo per un’importante novità: saranno infatti gli studenti, segnalati dai loro insegnanti e preparati dal professor Benvenuti, a svolgere il ruolo di guida per i compagni e il pubblico.

Nel dettaglio la mostra è organizzata su cinque principali tematiche -“Esplorare è un imperativo”, “La scoperta”, “Nostalgia”, “Con occhi nuovi” e “La vera odissea”- e porterà i visitatori a provare in prima persona l’esperienza dell’esplorare, dall’irriducibile bisogno di conoscere ciò che sta oltre la linea dell’orizzonte all’incontro con l’ “altro” che genera meraviglia, dalla nostalgia per l’infinito e l’attesa per l’altro all’arrivo alle periferie del mondo che consente di allargare la mappa del mondo conosciuto e di scoprire come nuovo il punto di partenza della vera odissea: la scoperta di ciò che sono io.

Per informazioni e prenotazioni telefonare ai numeri 0438-413316 - 3204321441 (Comune di Conegliano) e 0438-451736 (Centro Culturale Humanitas) o inviare una mail a servizio.cultura@comune.conegliano.tv.it - humanitasconegliano@gmail.com.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • La via dei mulini a Cison di Valmarino tra boschi incantati e antichi mestieri

    • solo oggi
    • 19 settembre 2020
    • Davanti al Municipio
  • Coronavirus, Mister Italia 2020 non si ferma e diventa "Mister Italia Web"

    • Gratis
    • dal 30 marzo 2020 al 12 aprile 2021
  • Alla scoperta di villa Chiminelli

    • dal 21 giugno al 18 ottobre 2020
    • Villa Chiminelli
  • Treviso gioiosa: tornano le visite guidate in città

    • dal 25 luglio al 19 settembre 2020
    • Centro Storico
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    TrevisoToday è in caricamento