"A Natale stai con noi" - X edizione del pranzo solidale de La Esse

A Natale...stai con noi! Il pranzo solidale del 25 dicembre promosso da La Esse compie 10 anni e rinnova l’invito ai cittadini e alle famiglie di Treviso a trascorrere il giorno di Natale stando insieme alle persone che vivono in situazione di difficoltà, offrendo un'opportunità di incontro e solidarietà aperta a tutta la comunità. Organizzato con il sostegno della Città di Treviso, in collaborazione con Caritas Tarvisina, ​ la Pro Loco di Sant'Angelo e la Parrocchia di Santa Maria sul Sile, l’appuntamento quest’anno vede la partecipazione di A.Mi.B. - Onlus Assistenza ai Minori in Brasile, e il coinvolgimento della neonata associazione Moby. Sono centosettanta le persone attese per il pranzo. Si comincia alle ore 12 con un aperitivo e la festa continuerà anche dopo il pranzo con un pomeriggio di animazione e con l'immancabile tombola finale. 

Il pranzo di Natale rientra nel programma di iniziative solidali proposto nel corso delle festività e rivolte alle persone che vivono in difficoltà, condiviso con Comunità di Sant’Egidio, Caritas Tarvisina e La Esse.

«Da dieci anni il pranzo di Natale vuole accogliere le persone in situazione di difficoltà economica o sociale, che sono sole o con problemi personali e familiari - afferma Simone Schiavinato, responsabile del settore accoglienza e inclusione di La Esse - perché possano festeggiare il Natale e vivere una giornata in modo più leggero. Per questo ci rivolgiamo anche a tutti i cittadini, per promuovere il dialogo e la collaborazione tra i partecipanti, rompendo i ruoli e gli stereotipi, contaminandoci vicendevolmente». Partita dieci anni fa in modo spontaneo, l’iniziativa nel tempo è cresciuta con il contributo volontario di centinaia di persone e l’adesione di diverse realtà associative del territorio.

Allestito anche quest’anno nel salone della Pro Loco di Sant'Angelo, in via Papa Leone III, il pranzo solidale coinvolge un gruppo di oltre 50 volontari che si occuperanno dell’organizzazione della giornata, dal servizio ai tavoli al trasporto degli ospiti, dall’animazione per i partecipanti alle attività per bambini. La preparazione generale della festa ha visto questo gruppo di lavoro incontrarsi nel mese di dicembre per curare ogni aspetto dell’evento, dalla logistica all'allestimento alla composizione del menù. Il tutto grazie anche al contributo di alcune aziende locali che donano i loro prodotti per la giornata. Il pranzo di Natale rientra nel programma di iniziative solidali proposto nel corso delle festività e rivolte alle persone che vivono in difficoltà, condiviso con Comunità di Sant’Egidio, Caritas Tarvisina e La Esse, che propone lunedì 24 dicembre ore 20 la cena al Seminario Vescovile di Treviso, il pranzo mercoledì 26 dicembre ore 12 nella Parrocchia di Cendon, a Silea, lunedì 31 dicembre ore 20 nella sede dei Frati cappuccini a Conegliano la cena, per concludersi con il pranzo domenica 6 gennaio ore 12 nella Parrocchia di Catena, a Villorba.

Le iscrizioni si stanno raccogliendo al Centro d’ascolto della Caritas e alla mensa di solidarietà, è previsto il servizio di trasporto per le persone non autonome negli spostamenti.
Per Informazioni e iscrizioni:
La Esse: Daniele Bessegato T 340.1740985, Alberto Baccichetto T 340.8285070

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cibo e Vino, potrebbe interessarti

I più visti

  • "Ero uno zombie ma sono guarita": la battaglia di Anna contro l'anoressia diventa una mostra

    • Gratis
    • dal 1 marzo al 30 aprile 2021
    • Trieste, via Cau de Mezo
  • Coronavirus, Mister Italia 2020 non si ferma e diventa "Mister Italia Web"

    • Gratis
    • dal 30 marzo 2020 al 12 aprile 2021
  • Steve McCurry in mostra a Palazzo Sarcinelli con "Icons"

    • dal 23 dicembre 2020 al 2 maggio 2021
    • Palazzo Sarcinelli
  • "Treviso urbs picta" - Visite guidate

    • dal 21 febbraio al 14 marzo 2021
    • Fondazione Benetton Studi Ricerche
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    TrevisoToday è in caricamento