menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'Ora della Terra: luci spente per amore del pianeta anche nella Marca

Il 31 marzo 2012 è l'Ora della Terra e anche alcune città della Provincia di Treviso spegneranno le luci, oltre al capoluogo. E in Corso del Popolo a Treviso, Coin abbasserà le luci delle sue vetrine

Sabato 31 marzo 2012 torna l'appuntamento con l'Ora della Terra, l'evento globale del WWF per sensibilizzare contro il cambiamento climatico. Per l'occasione le luci della Torre civica, di Palazzo dei Trecento e del negozio Coin di Corso del Popolo, a Treviso, e di altri edifici nella Provincia si abbasseranno.

L’Ora della Terra (Earth Hour) è il grande evento globale WWF a favore del clima. Prendendo spunto dal gesto simbolico di spegnere le luci di monumenti e luoghi simbolo, coinvolge i cittadini, le istituzioni e le imprese in azioni concrete per dare al mondo un futuro sostenibile e vincere la sfida del cambiamento climatico.

L'iniziativa giunge quest'anno alla sua sesta edizione. Dopo la prima edizione nel 2007, che ha coinvolto la sola città di Sidney, l'adesione si è diffusa in ogni angolo del pianeta e nel 2011 è letteralmente esplosa, anche grazie al tam-tam su web e sui social media, arrivando a coinvolgere quasi 2 miliardi di persone in 5.200 città e centinaia di imprese e organizzazioni in 135 Nazioni.

Per un'ora monumenti simbolo come il Colosseo, la Tour Eiffel, il Cristo Redentore di Rio, il London Eye di Londra, le Cascate Victoria e il grattacielo più alto di Pechino si sono oscurati.

Nel capoluogo dalle 20.30 alle 21.30 si oscureranno Palazzo dei Trecento e la Torre civica. A Paese di Treviso le luci si spegneranno nel Municipio, ma anche nelle frazioni: Padernello, Castagnole, Postioma, Porcellago. La "ola" di buio toccherà anche Vedelago.

Anche i punti vendita Coin aderiscono all'appuntamento con l’Ora della Terra, spegnendo le vetrine di tutti gli store d’Italia, compreso quello di Treviso, che abbasserà le luci dalle 20.30 alle 21.30 per sottolineare l’importanza del tema della sostenibilità ambientale.

In linea con la parola d’ordine dell’edizione 2012, “ispirare”, inoltre Coin ha lanciato un ironico contest fotografico per sensibilizzare la popolazione, raccogliendo sul sito coin.it/peccatoverde centinaia di “peccati green”, ovvero quelle piccole azioni “insostenibili” che capita a tutti di commettere, ma che si potrebbero evitare modificando abitudini sbagliate.

Uno dei partecipanti al concorso è già stato selezionato è sarà uno dei 128 “donatori di energia” che, pedalando, forniranno l’elettricità necessaria ad alimentare il grande spettacolo del 31 marzo a Castel Sant’Angelo a Roma, durante il quale si esibiranno Elisa, Niccolò Fabi, Roberto Bolle e molti altri artisti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Attualità

«Perchè non è stata vaccinata anche mia moglie?»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento