Il rock-techno del Putan club allo spazio Mavv

Arriva a Vittorio Veneto il Putan Club, un trio franco-italiano 70% femminile. Voci, chitarre, basso, batteria & computer.
Putan Club nasce nel 1995 da un’idea di François Cambuzat (L’enfance Rouge) insieme a Gianna Greco, eclettica ed instancabile bassista salentina, come un gruppo di resistenza che rifiuta il concetto di mercificazione dell’arte, difendendo la libertà della musica che non resta confinata in generi e che si allarga alla pittura e ad altre forme di espressione.

Il Putan Club usa i mezzi arcaici e immediati della musica del nostro secolo: voce e rumori elettrici, dall'avant-rock alla musica classica contemporanea, fino alla techno-house.
La formazione vanta una media di più di 180 concerti ogni anno - 800 concerti dalla nascita - in Europa, Africa e Asia (tra cui diversi concerti insieme a Lydia Lunch) e anche in numerosi festival internazionali.
La particolarità dello spettacolo del leader François Cambuzat accompagnato dalla bassista Gianna Greco e dalla batterista Zoé Martinot è l’inclusione completa del pubblico, immerso nei suoni distorti e rumorosi completati da una base elettronica che dall’industrial passa quasi alla techno.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • "Ero uno zombie ma sono guarita": la battaglia di Anna contro l'anoressia diventa una mostra

    • Gratis
    • dal 1 marzo al 30 aprile 2021
    • Trieste, via Cau de Mezo
  • Steve McCurry in mostra a Palazzo Sarcinelli con "Icons"

    • dal 23 dicembre 2020 al 2 maggio 2021
    • Palazzo Sarcinelli
  • A Treviso la mostra "Renato Casaro - L'ultimo cartellonista del cinema"

    • dal 28 febbraio al 30 settembre 2021
  • “Morire di Mafia”: quattro eventi on line con i ragazzi del liceo Duca degli Abruzzi

    • dal 9 aprile al 7 maggio 2021
    • pagina Youtube del Comune di Treviso
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    TrevisoToday è in caricamento