Domenica, 25 Luglio 2021
Eventi

Un paese per l'arte, The Wallà torna con due nuovi appuntamenti

Il progetto di rigenerazione urbana partecipata di Vallà accoglie uno degli street artist italiani più affermati: tutti sono invitati all’evento di presentazione dell’iniziativa

Zed1 è il nome dell’artista fiorentino che da lunedì 12 luglio realizzerà il nuovo grande murales per la facciata della scuola primaria Don Bosco di Vallà, frazione di Riese Pio X. Giovedì 15 luglio alle ore 21 la scuola stessa sarà anche sede dell’evento di presentazione al pubblico di The Wallà, l’iniziativa svolta in collaborazione con il Comune di Riese Pio X e patrocinata da Regione Veneto e Provincia di Treviso che mira a fare del piccolo centro urbano un vero e proprio punto di riferimento per la street art.

Inconfondibile per il suo immaginario di personaggi surreali e fiabeschi, metafore per esplorare le complessità del presente, Zed1 sarà il terzo artista a dipingere sui muri di Vallà, dopo l’intervento del bellunese Ericailcane a maggio e dello spagnolo Kraser a giugno. Al contributo artistico si aggiunge la partecipazione dei bambini e i ragazzi dei centri estivi, anche loro protagonisti attivi all’interno del progetto.

COS’È THE WALLÀ. È il progetto di rigenerazione urbana partecipata di Vallà, nato da un’idea del Collettivo BocaVerta per rimettere al centro dei nostri paesaggi urbani l’arte e la bellezza. Il nome unisce in un gioco di parole il termine inglese wall (muro) e il paese in cui ha luogo l’iniziativa. In concreto, The Wallà si propone di trasformare i muri di edifici pubblici e privati in “tele” per un museo permanente a cielo aperto, composto da opere di street art che rappresenteranno un potente mezzo per sensibilizzare, raccontare, accogliere, riqualificare. A oggi sono più di 10 gli edifici individuati per gli interventi artistici, ma l’iniziativa è in continua espansione. “Questo progetto”, spiega il Collettivo BocaVerta, “nasce dalla percezione condivisa di degrado lungo l’arteria che attraversa da nord a sud il nostro paese, quella Strada provinciale 667 che è croce e delizia del paese stesso, veicolo di sviluppo, ma anche di traffico e inquinamento. Ripartire dalla bellezza, per noi, significa riprendere possesso dei luoghi che ci sono familiari e coinvolgere attivamente i cittadini nella ricerca di un vivere comune che sia rispettoso di sé e degli altri”. L’iniziativa sarà anche oggetto di studio del corso di laurea e del Master di II livello in Design di Prodotto presso laRaffles Milano Istituto Moda e Design, con l’intento di sviluppare progetti per le aziende locali e il paesaggio urbano.

L’EVENTO DI PRESENTAZIONE. Giovedì 15 luglio alle ore 21.00 presso la scuola primaria Don Bosco di Vallà (TV) saranno presenti il sindaco di Riese Pio X Matteo Guidolin, il Collettivo Bocaverta, ente organizzatore del progetto, e l’artista Zed1 per la presentazione di The Wallà. L’invito è esteso a tutti, non è prevista la prenotazione.

L’ARTISTA: ZED1. Marco Burresi nasce a Firenze dove dipinge i primi muri all’inizio degli anni ‘90. Appassionato sperimentatore delle tecniche più svariate, Zed1 attraverso il suo personale immaginario tematico al limite tra l’onirico e il surreale pone la riflessione sulla società e le fragilità umane che caratterizzano il presente. Le sue opere oggi si trovano in numerose città europee, negli Stati Uniti, in Brasile, in Tunisia, Giappone e Messico.

IL COLLETTIVO BOCAVERTA. È un gruppo di persone attive da molti anni con passione nella vita sociale e culturale del territorio di Riese Pio X e Vallà. Il loro obiettivo principale è dare nuova dignità al paesaggio urbano, in particolare attraverso il linguaggio contemporaneo della street art. Una "bocca aperta" non per gridare più forte, ma per respirare più a fondo, per respirare aria nuova.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un paese per l'arte, The Wallà torna con due nuovi appuntamenti

TrevisoToday è in caricamento