Roberto Mercadini in “Se fossi la tua ombra mi allungherei a mezzogiorno” @semochileze2019

La chiusura di Semo Chi Leze 2019 è affidata al monologo di Roberto Mercadini “Se fossi la tua ombra mi allungherei a mezzogiorno. Storia perfetta dell’errore”

“Tutte le storie che conosco, tutte le storie che mi si affacciano alla mente sembrano affermare la medesima cosa. E cioè che l’errore è il battito di coda dell’esistenza, il modo in cui essa procede e si traccia una strada nelle tenebre. Qui ho messo insieme alcune di quelle storie. Ho composto un inno allo sbaglio che migliora, alla perdita che arricchisce, alla caduta che innalza, alla difficoltà che mette le ali ai piedi, alla pecca che si rivela –infine- una forma superiore di perfezione.”
Roberto Mercadini porta a Riese Pio X il monologo che si è evoluto nel suo romanzo Storia perfetta dell'errore (Rizzoli).

Ingresso gratuito, ampio parcheggio, serata al coperto!
Al termine della presentazione, il consueto rincaldo targato Macondo Express

Il Centro Culturale Casa Riese è in Via Don Gnocchi 5. Entrata consigliata da Via Monte Tomba.

SEMO CHI LEZE è la rassegna letteraria organizzata dall’Associazione Macondo Express in collaborazione con Libreria Ubik Castelfranco Veneto e gode del patrocincio del Comune di Riese Pio X.

Info: 334.2297054
Mail to: associazionemacondoexpress@gmail.com

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • "Ero uno zombie ma sono guarita": la battaglia di Anna contro l'anoressia diventa una mostra

    • Gratis
    • dal 1 marzo al 30 aprile 2021
    • Trieste, via Cau de Mezo
  • Coronavirus, Mister Italia 2020 non si ferma e diventa "Mister Italia Web"

    • Gratis
    • dal 30 marzo 2020 al 12 aprile 2021
  • Steve McCurry in mostra a Palazzo Sarcinelli con "Icons"

    • dal 23 dicembre 2020 al 2 maggio 2021
    • Palazzo Sarcinelli
  • "Treviso urbs picta" - Visite guidate

    • dal 21 febbraio al 14 marzo 2021
    • Fondazione Benetton Studi Ricerche
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    TrevisoToday è in caricamento