A Roncade si inaugura la mostra “La Grotta della Cometa”

  • Dove
    chiesa antica di San Cipriano
    Indirizzo non disponibile
    Roncade
  • Quando
    Dal 07/12/2019 al 12/01/2020
    dalle 9.00-12.00 e dalle 14.00-19.00 e nei giorni feriali dalle ore 16.00 alle 19.00
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni
    Tema
    Natale

Dopo il successo degli anni scorsI torna anche quest'anno a Roncade “La Grotta della Cometa”, la mostra di presepi provenienti da varie parti d’Italia e realizzati da alcuni tra i più bravi interpreti dell’arte presepiale. Sabato 7 dicembre alle ore 20:00 nella chiesa antica di San Cipriano alla presenza del sindaco Pieranna Zottarelli, dell'assessore al turismo Loredana Crosato e del Presidente della Pro loco Paolo Giacometti, si terrà l'inaugurazione della mostra dei presepi, una tradizione che accomuna e affascina tutti: bambini e adulti.

L’esposizione, promossa dalla Pro Loco, proporrà una ventina di opere d’arte, uniche e irripetibili per idea e realizzazione, in una cornice storica ed evocativa di una tradizione che viene portata avanti con tenacia e perseveranza da parte dei presepisti. «L'invito è di venire a scoprire le meraviglie che per tutto il periodo di Natale saranno esposte nella chiesa vecchia di San Cipriano – commenta il sindaco Pieranna Zottarelli – si tratta di pezzi unici dell'arte presepiale che arrivano nella nostra città dopo un anno di intenso lavoro. Ringrazio l'assessore Crosato e la Pro Loco per il grande lavoro. Anche quest'anno hanno reso possibile la realizzazione di una mostra che accoglie opere da tutt'Italia. Si tratta di una delle esposizioni di presepi più grandi, non solo in Veneto, ma anche nel resto d'Italia. Le opere che mantengono viva questa tradizione millenaria negli anni scorsi hanno attirato anche molti visitatori stranieri».

Stili diversi quelli di Giovanni Rosati (Monteprandone – Ascoli Piceno), Christian Apreda (Roma) Marco e Antonio Limone (Monteforte Irpino – Avellino), Loredana Lo Nero e Mario Giuca (Palermo), e Valter Contin (Istrana), ma con un unico scopo: rendere la scena della nascita di Gesù contemporanea, ambientandola in contesti di luoghi reali e di vita quotidiana. «Dice la storia che il primo a desiderare la costruzione del presepio fu Francesco d’Assisi - dice Paolo Giacometti- Il santo chiese al signore di Greccio (RI), Giovanni Velita, di riprodurre la mangiatoia per vedere con i propri occhi almeno una volta nella vita la nascita del bambin Gesù. Con questo spirito anche quest'anno proponiamo questa esposizione. Sarà un’occasione per ritornare a recuperare la semplicità e l’unicità di un evento che, partendo da una mangiatoia e da una stella, ha cambiato il tempo e ha segnato la storia di tutti noi».

«Sono felice di poter annunciare una gradita sorpresa – dichiara l'assessore al turismo Loredana Crosato - in mostra infatti ci sarà anche un elemento iconico della città di Roncade. Ma non vogliamo svelare troppo: l'invito è di venire a trovarci sabato 7 dicembre e scoprire di cosa si tratta». I presepi saranno visitabili dal 7 dicembre al 12 gennaio, nei giorni festivi nelle fasce orarie che vanno dalle 9.00-12.00 e dalle 14.00-19.00 e nei giorni feriali dalle ore 16.00 alle 19.00 contattando il numero telefonico 328 5997702. Tutte le iniziative pensate dal Comune di Roncade per il Natale 2019 si possono trovare nel sito internet www.comune.roncade.tv.it e nella pagina Facebook del Comune. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • "Ero uno zombie ma sono guarita": la battaglia di Anna contro l'anoressia diventa una mostra

    • Gratis
    • dal 1 marzo al 30 aprile 2021
    • Trieste, via Cau de Mezo
  • Steve McCurry in mostra a Palazzo Sarcinelli con "Icons"

    • dal 23 dicembre 2020 al 2 maggio 2021
    • Palazzo Sarcinelli
  • A Treviso la mostra "Renato Casaro - L'ultimo cartellonista del cinema"

    • dal 28 febbraio al 30 settembre 2021

I più visti

  • "Ero uno zombie ma sono guarita": la battaglia di Anna contro l'anoressia diventa una mostra

    • Gratis
    • dal 1 marzo al 30 aprile 2021
    • Trieste, via Cau de Mezo
  • Steve McCurry in mostra a Palazzo Sarcinelli con "Icons"

    • dal 23 dicembre 2020 al 2 maggio 2021
    • Palazzo Sarcinelli
  • A Treviso la mostra "Renato Casaro - L'ultimo cartellonista del cinema"

    • dal 28 febbraio al 30 settembre 2021
  • “Morire di Mafia”: quattro eventi on line con i ragazzi del liceo Duca degli Abruzzi

    • dal 9 aprile al 7 maggio 2021
    • pagina Youtube del Comune di Treviso
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    TrevisoToday è in caricamento