Pieve incontra Sammy Basso, ospite speciale al Teatro Careni

Il 12 novembre al Careni, la simpatia e l’ironia del giovane vicentino che lotta con coraggio e determinazione contro la progeria. Una malattia rarissima. Per converso uno spirito battagliero e un approccio alla vita costantemente propositivo.

Sammy Basso ha certamente il merito di aver contribuito a far conoscere una sindrome, quella di Hutchinson-Gilford, che colpisce un individuo su otto milioni e che provoca l’invecchiamento precoce delle cellule (nel mondo ci sono circa settanta bambini affetti da questa sindrome. Quattro in Italia). I malati sono geneticamente predisposti a infarto, angina-pectoris, pressione alta, insufficienza cardiaca, cuore ingrossato; tutte patologie tipiche dell’età avanzata. Proprio Sammy ha fondato un'associazione allo scopo di raccogliere fondi da destinare alla ricerca (www.progeriaitalia.org). Trovare una cura vorrebbe dire aiutare non solo questi bambini, ma fornire la chiave per risolvere i problemi cardiaci che affliggono milioni di persone.

Sammy Basso sarà ospite di Pieve Incontra martedì 12 novembre, a partire dalle ore 20.45, presso il Teatro Careni di Pieve di Soligo. Intervistato dalla giornalista Adriana Rasera, Sammy racconterà la sua storia, la sua battaglia, le sue vittorie e le sue sfide. A ventitré anni è il più longevo al mondo tra i malati di progeria. Ha recentemente superato un delicato intervento al cuore e ricevuto il Cavalierato al merito della Repubblica, insignitogli per l’impegno nella ricerca e divulgazione scientifica sulla progeria. Dopo la laura in scienze naturali, conseguita con il massimo dei voti, sta per specializzarsi in biologia molecolare: «E’ l’ottimismo fatto persona - racconta la madre – affronta le sue giornate con umorismo e ironia. Non si arrende mai, trova sempre l’energia in sé stesso e nella fede in Dio». Qualche anno fa Sammy si è raccontato in un libro che è poi diventato un avvincente e divertente documentario televisivo, dal titolo “Il viaggio di Sammy”, prodotto per National Geographic Channel, in onda su Sky. Pieve Incontra è sostenuta dall’amministrazione comunale di Pieve di Soligo e dal Consorzio di Tutela del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Docg, con Euromobil, Eclisse, Latteria Soligo, Salumi De Stefani. La rassegna, che rientra nel cartellone di ReteEventi, gode del patrocinio di Regione Veneto e Provincia di Treviso e inoltre dei comuni di Refrontolo, Cison di Valmarino, Farra di Soligo, Follina, Miane, Moriago della Battaglia, Revine Lago, San Pietro di Feletto, Sernaglia della Battaglia, Susegana, Tarzo, Valdobbiadene e Vidor.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • “Morire di Mafia”: quattro eventi on line con i ragazzi del liceo Duca degli Abruzzi

    • dal 9 aprile al 7 maggio 2021
    • pagina Youtube del Comune di Treviso
  • Fondazione Benetton presenta "Il paesaggio viti-culturale dell’Antropocene"

    • Gratis
    • 21 aprile 2021
    • Fondazione Benetton Studi Ricerche
  • Asolo: tre incontri formativi online, formato famiglia

    • Gratis
    • dal 13 al 27 aprile 2021
    • ONLINE

I più visti

  • "Ero uno zombie ma sono guarita": la battaglia di Anna contro l'anoressia diventa una mostra

    • Gratis
    • dal 1 marzo al 30 aprile 2021
    • Trieste, via Cau de Mezo
  • Steve McCurry in mostra a Palazzo Sarcinelli con "Icons"

    • dal 23 dicembre 2020 al 2 maggio 2021
    • Palazzo Sarcinelli
  • A Treviso la mostra "Renato Casaro - L'ultimo cartellonista del cinema"

    • dal 28 febbraio al 30 settembre 2021
  • “Morire di Mafia”: quattro eventi on line con i ragazzi del liceo Duca degli Abruzzi

    • dal 9 aprile al 7 maggio 2021
    • pagina Youtube del Comune di Treviso
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    TrevisoToday è in caricamento