Lo spettacolo “Alla ricerca del cellulare perduto” de Gli Alcuni arriva in streaming

Domenica 3 maggio alle ore 17, nella pagina Facebook Alcuni Teatro Sant’Anna, andrà in scena lo spettacolo “Alla ricercar del cellulare perduto” con il Capi e l’Assistente, ovvero Sergio Manfio (che firma anche la regia) e Francesco Manfio. A partire dal 1° marzo, per tutte dieci le domeniche di quarantena Gli Alcuni hanno scelto di fare compagnia a bambini e famiglie riproponendo la versione integrale dei loro spettacoli più apprezzati.

COME È NATA L’IDEA DELLO SPETTACOLO? Lo abbiamo chiesto al regista Sergio MANFIO: “Ero in treno con un gruppo di ragazzi americani sulla linea Venezia Roma. Tranne due di loro che dormivano, gli altri erano incollati ai tablet o ai telefonini, mentre un meraviglioso sole rosso stava sorgendo in mezzo alle nebbie della pianura Padana, tra l’indifferenza generale. Qui è nata l’idea di scrivere uno spettacolo che parte proprio da un cellulare che viene ritrovato nel luogo di un furto e dalle tesi diametralmente opposte dei due protagonisti che conducono le indagini”.

Quando è stato scritto, un paio di anni fa, lo spettacolo voleva essere un pretesto per far riflettere il pubblico sull’utilizzo esagerato che si fa degli smartphone, strumenti ormai diventati di uso – anzi di abuso – comune! Adesso che la nostra vita, e quella dei nostri figli, è scandita da videolezioni, videochiamate, videoparty, ecc…, e che la nostra permanenza davanti agli schermi e ai device elettronici è aumentata a dismisura, la riflessione può mantenere la stessa valenza?

Il 22 febbraio 2018 era stata lanciata l’idea di celebrare lo #sconnessiday, ovvero una giornata mondiale per sconnettersi, almeno per qualche ora, da smartphone e internet, per riflettere sull’abuso delle nuove tecnologie e per tornare a comunicare con chi ci sta intorno a noi, guardandosi in faccia, come accadeva in passato. Due anni dopo, costretti a casa dalla pandemia, abbiamo dovuto riconoscere che il web ci ha aiutati a restare in connessione con tutti i nostri affetti e amici che possiamo frequentare.

LO SPETTACOLO IN 2 RIGHE: Uno studio di produzione cinematografica, il furto di un film e la comparsa di un misterioso cellulare. Un investigatore e il suo assistente chiamati ad indagare sul caso hanno due tesi diverse e approcci radicalmente diversi: tecnologia vs intuito. Quale aspetto consentirà di risolvere il caso? Fondamentale sarà l’apporto dei giovani spettatori…

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • "Domani è bello": spettacolo con Erica Boschiero e Michele Dotti

    • solo oggi
    • Gratis
    • 19 settembre 2020
  • Spettacolo "Spaesaggi - Storie dall’anno zero"

    • solo oggi
    • Gratis
    • 19 settembre 2020
    • Teatro Eleonora Duse
  • Centorizzonti 2020 estate: per la prima volta nel trevigiano "Stéa" di Pennacchi e Quattrini

    • 25 settembre 2020
    • Ca’ Pasini

I più visti

  • La via dei mulini a Cison di Valmarino tra boschi incantati e antichi mestieri

    • solo oggi
    • 19 settembre 2020
    • Davanti al Municipio
  • Coronavirus, Mister Italia 2020 non si ferma e diventa "Mister Italia Web"

    • Gratis
    • dal 30 marzo 2020 al 12 aprile 2021
  • Alla scoperta di villa Chiminelli

    • dal 21 giugno al 18 ottobre 2020
    • Villa Chiminelli
  • Treviso gioiosa: tornano le visite guidate in città

    • dal 25 luglio al 19 settembre 2020
    • Centro Storico
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    TrevisoToday è in caricamento