Al Teatro del Pane la commedia dell'arte di Paladin, il circo teatro con "Souvenirs" e il nuovo libro di Chiara Gamberale

Il Teatro del Pane - via Fontane 91, Fontane di Villorba (TV) - propone, questa settimana, una programmazione dedicata al teatro e alla letteratura.

Venerdì 12 febbraio, andrà in scena Impresa bellissima e pericolosa di e con Fabrizio Paladin nella sua versione di conferenza spettacolo secondo la quale lo spettacolo è la lezione e la lezione è lo spettacolo. Si ride imparando quali sono i meccanismi comici, portando l'eredità dei comici rinascimentali fino a Charlie Chaplin e a Jim Carrey, dai cartoni animati della Warner Bros (The Road Runner e Tom & Jerry) a quelli della Pixar, ovviamente senza scordare il ridicolo della nostra vita quotidiana. Il tutto è infarcito di scene comiche in maschera recitate da Fabrizio Paladin. La prima parte della lezione contestualizza l"Improvvisa" da un punto di vista storico per passare poi alle tecniche di maschera con dimostrazioni ed esperimenti ai quali il pubblico potrà partecipare attivamente. Si racconterà il "dietro le quinte" del Teatro.

La terza e ultima parte della lezione è tutta spettacolo: Paladin porterà in scena i diversi personaggi recitando e dando esempio di quanto studiato, con le tradizionali mezze maschere di cuoio: da "Il Sogno di Arlecchino a La Morte di Pantalone, da Flavio e Isabella, l'amore degli Innamorati a La Tirata del Dottore, un fiume di cultura". Le maschere utilizzate nel corso dello spettacolo sono di Antonio Fava, Carlo Setti e Fabrizio Paladin.

Nato a Treviso ne 1975, Fabrizio Paladin è attore, drammaturgo, regista, insegnante, cantautore. Laureato al DAMS di Bologna è regista e interprete di spettacoli teatrali, in Italia e all'estero fra i quali Dr. Jekyll e Mr. Hyde, the Strange Show, Niente di Privato, Omaggio a Giorgio Gaber, Hamlet Routine, Il Mestiere della Commedia dell'Arte, messi in scena in Italia, Austria, Germania, Slovenia, Lettonia, Ucraina, Spagna, Portogallo e Stati Uniti. Dal 2000 insegna Tecniche di movimento, Improvvisazione, Commedia dell'Arte e Teatro Comico in prestigiose scuole e università in Europa e dal 2006 dirige, recita e insegna negli Stati Uniti (Celebration Barn Theatre, South Paris Maine; University of The Arts di Philadelphia; Bates College, Bowdoin College, Brunswick Maine; Actors Movement Studio AMS, New York City).

Nel 2015 ha ricevuto la nomination come miglior attore al Fringe Festival di Roma.

Apertura ore 19.30, cena ore 20.00, spettacolo ore 21.30. Contributo cena: € 25. Contributo spettacolo: € 10. Formula cena + spettacolo: € 35.

Sabato 13 febbraio, ancora una rappresentazione teatrale e sarà la volta di Souvenirs, delizioso spettacolo di circo teatro, portato in scena dalla compagnia teatrale svizzera Pas De Deux, con Aline Marie Del Torre e Martin Del Torre.

Mam'zelle Lily racconta i ricordi dei suoi diversi viaggi alla ricerca del grande amore. Il suo fedele Alphonse è sempre accanto a lei per arricchire questi racconti con i suoi numerosi talenti artistici... Un variété di saltimbanchi sorprendente, musicale, acrobatico e magico, pieno di umore e di poesia per tutta la famiglia. Lasciatevi portare in un mondo dove i ricordi hanno la forma di una pallina, di una lontana melodia o di un salto mortale.

Compagni nella vita e sul palcoscenico, Aline Marie Del Torre (Biel-Bienne, 1981) e Martin Del Torre (Dresda, 1983), dopo una formazione da attori presso l'alta Scuola specializzata di creazione e di teatro di movimento, "Scuola Teatro Dimitri" (Svizzera) e dopo esperienze nell' ambito del teatro, si uniscono per creare la propria compagnia.

Apertura ore 19.30, cena ore 20.00, spettacolo ore 21.30. Contributo cena: € 25. Contributo spettacolo: € 10. Formula cena + spettacolo: € 35.

Infine, domenica 14 febbraio, il Teatro del Pane, in collaborazione con Carta Carbone, ospiterà Chiara Gamberale, celebre autrice italiana che sarà protagonista di una cena con l'autore, nel corso della quale parlerà del suo ultimo romanzo, in uscita il 10 febbraio, Adesso, che tratta il tema dell'amore con straordinaria sensibilità e forza espressiva. Un libro perfetto, dunque, per il giorno di San Valentino, dedicato a tutti gli innamorati.

Adesso è, infatti, un romanzo sorprendente sull'amore. Che è una disdetta, una benedizione, un inganno. Ma è l'unica possibilità che abbiamo di orientarci fra paura e desiderio. Esiste un momento nella vita di ognuno di noi dopo il quale niente sarà più come prima: quel momento è adesso. Arriva quando ci innamoriamo, come si innamorano Lidia e Pietro. Sempre in cerca di emozioni forti lei, introverso e prigioniero del passato lui: si incontrano. Rinunciando a ogni certezza, si fermano, anche se affidarsi alla vita ha già tradito entrambi, ma chissà, forse proprio per questo, finalmente, adesso… E allora Lidia che ne farà della sua ansia di fuga? E di Lorenzo, il suo "amoreterno", a cui la lega ancora qualcosa di ostinato? Pietro come potrà accedere allo stupore, se non affronterà un trauma che, anno dopo anno, si è abituato a dimenticare?

Chiara Gamberale stavolta raccoglie la scommessa più alta: raccontare l'innamoramento dall'interno. Cercare parole per l'attrazione, per il sesso, per la battaglia continua tra le nostre ferite e le nostre speranze, fino a interrogarsi sul mistero al quale tutto questo ci chiama. Grazie a una voce a tratti sognante e a tratti chirurgica, ci troviamo a tu per tu con gli slanci, le resistenze, gli errori di Lidia e Pietro e con i nostri, per poi calarci in quel punto "sotto le costole, all'altezza della pancia" dove è possibile accada quello a cui tutti aspiriamo ma che tutti spaventa: cambiare. Mentre attorno ai due protagonisti una giostra di personaggi tragicomici mette in scena l'affanno di chi invece, anziché fermarsi, continua a rincorrere gli altri per fuggire da se stesso…

Naturalmente, durante la cena, Chiara Gamberale sarà disponibile a firmare copie del libro alle sue lettrici e ai suoi lettori.

Nata nel 1977 a Roma, dove vive, Chiara Gamberale ha esordito nel 1999 con Una vita sottile. Ha scritto, fra gli altri, La zona cieca (2008, Premio Campiello Giuria dei Letterati), Le luci nelle case degli altri (2010) e, a quattro mani con Massimo Gramellini, Avrò cura di te (2014). È autrice e conduttrice di programmi radiofonici e televisivi come Io, Chiara e l'Oscuro (Rai Radio2) e Quarto piano scala a destra (Rai Tre). Collabora con La Stampa, Vanity Fair, Io Donna e Donna Moderna. Per Feltrinelli ha pubblicato i romanzi Per dieci minuti (2013) e Adesso (2016).

Lo stesso giorno, l'autrice sarà inoltre alla Libreria Lovat di Villorba per un firma copie alle ore 17.00.

Infine, subito dopo la cena con Chiara Gamberale, Fabrizio Paladin accompagnato da Loris Sorvernigo al pianoforte, sarà protagonista con una selezione di monologhi e canzoni.

Apertura ore 19.30, cena ore 20.00, spettacolo ore 21.30. Contributo cena: € 25. Contributo spettacolo: € 10. Formula cena + spettacolo: € 35.

Per info: info@teatrodelpane.it. Come arrivare al Teatro del Pane: https://teatrodelpane.it/contatti/

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

  • A Treviso la mostra "Renato Casaro - L'ultimo cartellonista del cinema"

    • dal 28 febbraio al 30 settembre 2021
  • "La divina commedia e le tracce di Dante nel territorio veneto"- incontro online

    • Gratis
    • 10 maggio 2021
    • Fondazione Villa Benzi Zecchini
  • Alla scoperta del Molinetto della Croda e dei suoi colli

    • 30 maggio 2021
    • Refrontolo
  • Festa della Mamma alla Colonia Agricola

    • solo domani
    • 9 maggio 2021
    • Colonia Agricola
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    TrevisoToday è in caricamento