Al Teatro Sant'Anna debutta lo spettacolo "Leonardo" de Gli Alcuni

Gli Alcuni omaggiano sempre la propria città, e in special modo i bambini, scegliendo di debuttare con i propri spettacoli a Treviso prima di proporli nei teatri e nelle piazze di tutta Italia. Anche per la nuova proposta teatrale “LEONARDO” – un divertente allestimento collegato al lungometraggio cartoon di Gruppo Alcuni, che ne anticipa alcuni temi – i fratelli Manfio hanno scelto di debuttare al Teatro Sant’Anna, domenica 19 febbraio alle 16.30, nell’ambito della rassegna “Una fetta di teatro”. Uno spettacolo di grande qualità con in scena due personaggi molto conosciuti e amatissimi dai bambini: il CAPI (Sergio Manfio, che firma anche la regia) e l’ASSISTENTE (Francesco Manfio), che sapranno, come di consueto, entusiasmare e coinvolgere bambini e ragazzi.

Come già accaduto per i cartoon precedenti, con questo spettacolo Gli Alcuni vogliono testare la trama del film attraverso il coinvolgimento del giovane pubblico, che su alcuni passaggi della trama avrà l’ultima parola, dato che poi le scelte dei bambini  troveranno realmente riscontro nel film che vedremo in sala tra un anno. Durante lo spettacolo gli spettatori potranno vedere in anteprima alcune scene già realizzate del film, mentre altre immagini video saranno solo abbozzate e le relative scene del cartoon potranno essere cambiate in relazione alle reazioni del pubblico.

COME INIZIA LO SPETTACOLO: Il Capo Disegnatore e il suo Assistente lavorano a un nuovo film in animazione sulla vita del giovane Leonardo da Vinci, che vive una serie di peripezie con gli inseparabili amici Lorenzo e Gioconda. Purtroppo, conoscendo il carattere del Capi, cominciano immediatamente i problemi su come questo film debba essere scritto. Mentre l’Assistente racconta una storia avventurosa e piena di sorprese, il Capi, pauroso come al solito, vuole che tutto si concluda immediatamente, senza dover affrontare la ciurma di terribili pirati che interviene nel racconto.

MA ECCO COME PROCEDE LA STORIA: Gioconda ha bisogno di aiuto perché il padre è caduto in miseria e lei è stata promessa sposa al figlio di un personaggio quantomeno equivoco: da qui prendono il via fantastiche avventure che ci portano da Vinci a Firenze e poi sulle tracce di un antico tesoro che giace sotto il mare, sempre inseguiti da una ciurma di crudeli Pirati. Leo recupera il tesoro con l’aiuto di Botte – il suo simpatico robot di legno – che alla fine riesce anche a volare! E quando tutto sembra risolto un nuovo colpo di scena mescola le carte…

Gli appuntamenti della rassegna Una Fetta di Teatro continua domenica 26 febbraio con lo spettacolo “Il grande Circo del Capi”, messo in scena da Gli Alcuni.

*** Costi e orario biglietteria

Ingresso euro 5,50 – tessera valida per 5 entrate a euro 25 o 10 entrate euro 45 (si può utilizzare anche nello stesso giorno, sia per gli spettacoli che per le proiezioni in programma). I bambini sotto i 3 anni entrano gratis. La biglietteria è aperta da lunedì a venerdì dalle 15 alle 18,30; domenica 10-12 e 15-17,30. Info: 0422.421142 | teatro@alcuni.it | www.teatrosantanna.it.

*** Formula per le famiglie “Parco+Teatro”

Ogni domenica pomeriggio a soli 10 euro è possibile visitare uno dei percorsi del Parco degli Alberi Parlanti e quindi assistere allo spettacolo in programma. Per prenotazioni: 0422.694046.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

  • A Treviso la mostra "Renato Casaro - L'ultimo cartellonista del cinema"

    • dal 28 febbraio al 30 settembre 2021
  • Alla scoperta del Molinetto della Croda e dei suoi colli

    • 30 maggio 2021
    • Refrontolo
  • “Morire di Mafia”: quattro eventi on line con i ragazzi del liceo Duca degli Abruzzi

    • dal 9 aprile al 7 maggio 2021
    • pagina Youtube del Comune di Treviso
  • Corsi per dj on line

    • dal 1 novembre 2020 al 20 novembre 2021
    • Italia
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    TrevisoToday è in caricamento