Festival delle ville venete: a Vazzola va in scena "Un ragazzo di campagna" di Peppino de Filippo

Sabato 29 agosto, alle 20:45 chiude in bellezza il ciclo di eventi che il Festival delle Ville Venete ha organizzato con FITA, la Federazione Italiana Teatro Amatori che proprio in Veneto fa registrare i numeri più alti: 224 associazioni iscritte e 3.839 soci (al 31 luglio).

A Palazzo Tiepolo di Vazzola (TV) va in scena Un ragazzo di campagna, esilarante commedia di Peppino De Filippo in due atti che miete risate semplici e genuine tra scarpe grosse e cervello fino. Barbara Grande, regista dello spettacolo, afferma: "Peppino De Filippo aprì la strada ad un teatro di farsa e di comicità, utilizzando un linguaggio vivo ed attuale nel quale lo spettatore ritrova quella verità di espressione che è abituato ad ascoltare tutti i giorni in famiglia, al lavoro e nella vita quotidiana". La storia si sposta negli anni '50, attraverso una proposta teatrale della compagnia Teatro Insieme di Sarzano (RO) che arricchisce la pièce con simbolismo e immagini che ricordano anche la terra veneta.

Trama:

Siamo negli anni '50, in un piccolo paese di campagna. Giorgio Paternò, senza un becco di un quattrino e con una moglie ex ballerina di varietà, capricciosa ed amante della bella vita, si è fatto venire un'idea per racimolare denaro sfruttando l'ingenuo fratellastro Pasqualino, che lavora instancabilmente nella piccola impresa agricola di famiglia.
L'idea è quella di combinare il matrimonio tra Pasqualino e la bella Lucia, figlia del benestante Don Gennaro, che a sua volta darà a Giorgio una grande somma di denaro per aver coltivato l'unione tra i due ragazzi e per aver allontanato Lucia da un suo corteggiatore.
Ma al cuor non si comanda e la triste Lucia, ancora innamorata del suo primo fidanzato, non vuol proprio saperne del goffo Pasqualino. Arriva il giorno delle nozze…

L'ingresso a tutti gli appuntamenti è gratuito fino a esaurimento posti.
Per informazioni: FONDAZIONE AIDA
Tel. +39 045 8001471 | www.fondazioneaida.it | fondazione@f-aida.it

IL FESTIVAL DELLE VILLE VENETE PER L'EMERGENZA TORNADO

Continuano le azioni di solidarietà nei territori veneti colpiti dal tornado dell'8 luglio, che ha provocato danni ingenti alla Riviera del Brenta e a numerose ville venete, uno dei più importanti patrimoni storico-artistici del mondo. La Presidente dell'IRVV Giuliana Fontanella ha lanciato una campagna di sensibilizzazione per la raccolta fondi, anche attraverso il Festival delle Ville Venete: gli eventi gratuiti saranno un'occasione per dare un contributo a sostegno delle vittime colpite dalla tromba d'aria. Durante le serate saranno organizzati appositi punti di raccolta per chi volesse contribuire con una donazione.
Il Presidente della Regione del Veneto Luca Zaia ha aperto un conto destinato ad accogliere i versamenti, l'intestazione è:

"Emergenza tornado in Veneto 8/7/2015"
IBAN: IT 57 V 02008 02017 000103827353

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • A Treviso la mostra "Renato Casaro - L'ultimo cartellonista del cinema"

    • dal 28 febbraio al 30 settembre 2021
  • Alla scoperta del Molinetto della Croda e dei suoi colli

    • 30 maggio 2021
    • Refrontolo
  • “Morire di Mafia”: quattro eventi on line con i ragazzi del liceo Duca degli Abruzzi

    • dal 9 aprile al 7 maggio 2021
    • pagina Youtube del Comune di Treviso
  • Corsi per dj on line

    • dal 1 novembre 2020 al 20 novembre 2021
    • Italia
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    TrevisoToday è in caricamento