Risate in arena, Vedelago ospita Lella Costa, Balasso e i Papu

La locandina dell'evento

E’ in programma per sabato 18 luglio il secondo appuntamento della rassegna teatrale estiva “Risate in arena” promossa dal Comune di Vedelago in collaborazione con Satiro Teatro di Gigi Mardegan.

Quattro appuntamenti teatrali per quattro sabati consecutivi in una suggestiva cornice, quella dell’arena di Parco Cappelletto che, dopo l’apprezzamento ottenuto lo scorso anno quando fu organizzato un primo concerto, diventa ora la location protagonista dell’estate vedelaghese.  Un cartellone vario ed eterogeneo caratterizzato da spettacoli di qualità. Dopo il primo spettacolo di sabato - “Giocoliere da bagno” di PEM Habitat teatrali – è attesa per sabato 18 Lella Costa luglio con lo spettacolo “Questioni di cuore” (ingresso 15 euro). Sabato 25 luglio sarà invece la volta de I Papu con Far Est (ingresso 10 euro). La rassegna si chiuderà sabato 1° agosto con Natalino Balasso che porterà in scena il suo “Velodimaya” (ingresso 20 euro).

Braccio_Denisse2-3

Il sindaco, Cristina Andretta commenta: «Dopo la prima edizione della rassegna teatrale promossa dal Comune nella scorsa edizione, siamo lieti di presentare la nuova stagione ricca di eventi che continuano ad elevare il livello della proposta culturale. Una stagione che, come lo scorso anno, si avvale della preziosa collaborazione del nuovo gestore del teatro M. Sanson, Gigi Mardegan, con il quale di anno in anno – con coraggio – collaboriamo per proporre un calendario eterogeneo e di alta qualità, senza scadere nel banale. I nomi e gli spettacoli della futura stagione, lo vedrete di seguito, sono all’altezza di teatri dalla rinomata tradizione nazionale e, mi auguro, saranno apprezzati dal pubblico. Mi auguro che la programmazione accolga il gradimento dei vedelaghesi e non solo, perché gli spunti di intrattenimento e di riflessione non mancheranno». Conclude l’assessore alla cultura, Denisse Braccio: «La bellezza salverà il mondo” diceva Dostoevskij, e tutti noi, amministratori, attori e spettatori, sappiamo che le parole e i gesti dell’arte raccontano sempre la possibilità che ha la vita di affermare se stessa. Vogliamo ripartire, senza dimenticarci di chi non c’è più, perché un periodo di silenzio come quello che è stato deve considerarsi come un punto di ripartenza, per progettare nuove vie creative. Se il teatro muore, con esso muore anche l’uomo, perché il teatro è una delle espressioni più belle dell’arte umana».

Nel pieno rispetto delle normative anti Covid-19, i posti sono limitati ed è caldamente consigliata la prenotazione: info@omonero.it

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Spettacolo "Il re che aveva paura del buio"

    • 24 gennaio 2021
    • Zoom

I più visti

  • Coronavirus, Mister Italia 2020 non si ferma e diventa "Mister Italia Web"

    • Gratis
    • dal 30 marzo 2020 al 12 aprile 2021
  • Mostra Internazionale d’Illustrazione per l’Infanzia - Le Immagini della Fantasia

    • dal 14 novembre 2020 al 14 febbraio 2021
    • Casa della Fantasia
  • Steve McCurry in mostra a Palazzo Sarcinelli con "Icons"

    • dal 23 dicembre 2020 al 2 maggio 2021
    • Palazzo Sarcinelli
  • Sergio Sini (Treviso 1924-1986), mostra online "La mia Treviso"

    • Gratis
    • dal 17 al 30 gennaio 2021
    • Barchessa Villa Quaglia - webartmostre
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    TrevisoToday è in caricamento