Teatro Conegliano

Piccoli attori in scena, una casetta dell'acqua per aiutarli nelle prove

L'azienda trevigiana Piave Servizi fornirà l'acqua ai giovani attori che saliranno sul palco del festival "Corti in Cima" in programma a Conegliano il prossimo 2 febbraio

Una casetta dell’acqua per i piccoli attori delle scuole venete. In occasione di "Corti in Cima", il primo e unico festival di corti teatrali in Italia rivolto alle scuole secondarie di secondo grado, in programma il 2 febbraio presso l'auditorium Dina Orsi di Conegliano (ingresso libero a tutti), Piave Servizi fornirà un distributore d’acqua per i ragazzi, usufruibile fin dal pomeriggio durante lo svolgimento delle prove, al fine di idratare gli studenti e soprattutto limitare l’utilizzo delle bottiglie di plastica.

«Corti in Cima è un appuntamento che permette ai ragazzi di esprimere la loro passione e le loro idee – afferma il presidente di Piave Servizi, Alessandro Bonet – e come Piave Servizi vogliamo essere al fianco degli studenti e delle loro famiglie offrendo la «nostra» acqua: economica, perché costa appena 80 centesimi al metro cubo, ma soprattutto sicura ed ecologica grazie agli oltre 1500 controlli di qualità che la nostra azienda effettua durante l’anno». Al festival parteciperanno: il Liceo Classico St. "M. Flaminio" di Vittorio Veneto, l’ISISS "G. Verdi" di Valdobbiadene, il liceo "Duca degli Abruzzi" di Treviso, il liceo "Tito Lucrezio Caro" di Cittadella e l’ITCS Lorgna Pindemonte di Verona che verranno valutati da una da una giuria tecnica formata da Arianna Capiotto, Simone Carnielli, Carlo De Poi, Antonio Dei Rossi, Grazia Lanaia, Massimo Meneghini e Simona Piselli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piccoli attori in scena, una casetta dell'acqua per aiutarli nelle prove

TrevisoToday è in caricamento