Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

San Gregorio in musica: "Celebrando Federico Fellini"

Appuntamento domenica 23 febbraio, alle 17.30, presso il palazzo Simon Benetton di Valdobbiadene

 

«Si tratta di un'iniziativa eccezionale  -spiega Marco Fedalto- che si propone di dare una svolta al modo di concepire il territorio da poco riconosciuto come Patrimonio Unesco, dando vita ad un connubio sempre più stretto tra l'arte del produrre il vino e l'arte della musica; tra il paesaggio riconosciuto come unico al mondo, che plasmato dalla mano dell'uomo produce il celebre prosecco, e la musica. Ora le Colline di Conegliano e Valdobbiadene sono culturalmente ancora più attrattive ed ecco perchè non dobbiamo farci cogliere impreparati e abbiamo il dovere di implementare ed arricchire la proposta culturale, rendendola sempre più di qualità. Non bisogna dimenticare che il riconoscimento a Patrimonio dell'Umanità è imprescindibilmente legato al paesaggio, quindi alla natura; e proprio quest'ultima ha da sempre ispirato i più grandi compositori mai esistiti (come ad esempio Vivaldi e Beethoven), i quali si sono cimentati per tradurre in musica ciò che loro trasmetteva. L'evento in oggetto, organizzato proprio nella cosiddetta "Core Zone", accosta di proposito alla musica la degustazione sia di alcuni prodotti tipici che del celebre prosecco DOCG, per cercare di rendere sempre più consapevole questo binomio. Infine tengo a precisare che questo progetto di valorizzazione artistico/culturale del territorio Unesco è fortemente voluto dal Sindaco di Valdobbiadene Fregonese, e non solo vista la partnership con la Regione Veneto, che lo ha sostenuto sin da subito con il Patrocinio e inserendolo all'interno degli eventi più significativi dell'Antica Fiera di San Gregorio!».

L'EVENTO E' STATO PURTROPPO RINVIATO A DATA DA DESTINARSI A CAUSA DEL CORONAVIRUS

Potrebbe Interessarti

Torna su
TrevisoToday è in caricamento