menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Al Dump il weekend inizia di giovedì

Fine settimana lungo nel locale trevigiano che ospita il live di The Western Spaghetti. Venerdì Bogaloo Robert, sabato Dj Alex Paone, domenica gran finale con il Jam

È un lungo, lunghissimo weekend quello che attende il Dump dal 29 novembre in avanti. Si comincia infatti già giovedì con un concerto esclusivo: The Western Spaghetti meet Benny, tra swing, country e rockabilly. Il weekend poi prevede due mostri sacri della consolle come Bogaloo Robert e Dj Alex Paone, mentre la domenica torna in scena la Jam live, dove ogni musicista può mettersi in gioco sul palco, in collaborazione questa volta con Treviso Suona Jazz.

The Western Spaghetti presentano il nuovo 45 giri, suonando insieme a Benny.  Nascono da una domanda: "Come sarebbe stata la musica Italiana degli anni 30,40 e 50 se personaggi come Natalino Otto, Rabagliati, Quartetto Cetra, Buscaglione e compagnia bella fossero nati in Texas, Tennessee oppure in Oklaoma?" Era questo che da mesi tormentava Luky Linetti. Radunato un pugno di uomini pronti a tutto e senza niente di meglio da fare il nostro Luky butta in pentola canzoni come Boccuccia di rosa, Trotta cavallino, Maramao perchè sei morto, La classe degli asini aggiunge un po di western swing, country e rockabilly. Lascia cuocere a fuoco lento mescolando e rimescolando. Il risultato è strabiliante (secondo lui) Un bel piatto di Western spaghetti da gustare con del buon Cabernet. La band veneta ha già all'attivo due cd usciti nel 2010 e nel 2017 con l'etichetta tedesca Part Record: inoltre numerose apparizioni in importatnti festival internazionali come : Summer Jamboree, Walldorf Rock'n'roll Weekender, Bradenburger Rockabilly Meeting, Rockabilly Bombardment e RhythmRiot.

Venerdì 30 novembre un viaggio nei 45 giri di Bogaloo Robert che spazierà dal soul/funk al northern soul anni ’70, proposto da uno dei dj storici del panorama veneto. Sabato 1 dicembre festa con Dj Alex Paone e il suo “Good time” e le sue bombette funk e G-funk che sconfinano nella disco vera e propria. Un turbine colorato nella storia di un genere musicale che ha fatto della qualità e dell'allegria un binomio imprescindibile. Il tutto suonato rigorosamente in vinile. Domenica 2 dicembre infine, tornerà il momento più interessante per gli appassionati di musica: la Jam, in collaborazione Treviso Suona Jazz. Prima della sezione open, dove ogni musicista può salire sul palco e mettersi in sintonia con gli altri, si esibiranno Bruno Cesselli (piano), Stefano Senni (contrabbasso) e Luca Colussi (batteria), tre musicisti d'eccellenza del panorama Italiano, in città già dal mattino per un workshop che si terrà in collaborazione con Associazione Musicale Francesco Manzato, daranno vita ad un'esibizione animata da un grande interplay e una costante ricerca creativa e melodica. Poi libertà a chi vuole mettersi in gioco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento