menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: è il momento del binomio cioccolato-Prosecco!

Nel fine settimana a Castelfranco Veneto torna il Tour dei Cioccolatieri più atteso, mentre a Valdobbiadene arriva l'Antica Fiera di San Gregorio con il rinnovo di Villa dei Cedri

MANIFESTAZIONI Due gli eventi di grido che apriranno il fine settimana trevigiano. Partiamo dal primo, ossia "Art&Ciocc - Il Tour dei Cioccolatieri" che andrà in scena a Castelfranco Veneto: sarà un'occasione per far festa e per curiosare nel dolce mondo del cioccolato artigianale di qualità. La città infatti diventerà meta immancabile per i golosi di tutte le età che qui troveranno praline, cremini, tavolette, cioccolatini, creme spalmabili, croccanti e tante gustose novità. Il secondo è invece "Antica Fiera di San Gregorio" a Valdobbiadene dove sono attesi oltre 40mila visitatori e 150 espositori con una forte specializzazione in ambito di tecnologie e macchinari per la viticoltura, che fa di San Gregorio punto di riferimento per i produttori dell’area del Prosecco Superiore. Nella bella piazza Marconi si concentrerà l’esposizione anche delle PPL, le Piccole Produzioni Locali del Valdobbiadenese: dal formaggio delle malghe del Monte Cesen, al miele della Pedemontana, ai rinomati salumi. Sotto la loggia del municipio torna poi l’enoteca per la degustazione del meglio delle produzioni del Prosecco DOCG locale.

Inoltre, nel weekend è anche nuovamente il momento per la rassegna "Fiori d'inverno" che presenta il suo penultimo appuntamento dedicato al radicchio di Treviso con "Prima Vera in festa a Roncade", mentre a Villa Emo a Vedelago non potete mancare a "300% Wine experience: il vino che si sente", l’evento firmato AIS Veneto che domenica, dalle 10 alle 20, presenterà 300 vini dei 100 migliori produttori vinicoli veneti; una giornata interamente dedicata alle eccellenze enologiche e gastronomiche del Veneto. E come non citare poi la "Mostra dell'artigianato familiare" a Ceneda con oltre 40 espositori. Infine, per una sera intrigante tra sconosciuti, ecco "Single party" in Casa di Caccia a Monastier e, se siente amanti degli animali, "Liberi tutti" al rifugio Enpa di Ponzano Veneto!

QUI TUTTE LE ULTIME SFILATE DEI CARRI MASCHERATI DI CARNEVALE NELLA MARCA TREVIGIANA

TEATRO E CONCERTI Tanta buona musica nel fine settimana trevigiano, in tutta la provincia! Venerdì ci saranno ad esempio il jazz del Marco Trabucco Quintet al Corner Live di Mareno (che sabato avrà sul palco anche Rosita Kess, la gipsy di origine venete), la musica di Mecma con il suo Paranoia Tour al New Age Club di Roncade, o ancora i The Panicles che presenteranno in live il loro nuovo Ep al Dump in centro a Treviso, mentre all'Art Voice Academy di Castelfranco troverete il pop d'autore di Marlò, oltre all'Arezzo Wave Contest Veneto 2017 a Zero Branco. Per quanto riguarda le giornate di sabato e domenica, invece, ecco cosa potrete trovare nella Marca: "Remember Super: quelli che andavano al Supersonic" a San Biagio di Callalta, Enrica Bacchia in concerto a Carbonera, "The Sponges Project" live al Jackie's Pub di Quinto e anche i Radiofera in Fondazione Benetton per il finissage su la mostra "La geografia serve a fare la guerra'".

Per quanto riguarda il teatro, anche qui non mancano gli appuntamenti di interesse trasversale. venerdì sera, come la piccola storia al femminile "Due donne che ballano", finale dolce e amaro per la rassegna di ZeroInfinito a Zero Branco, poi il balletto moderno con "Parsons Dance" al Teatro Comunale di Treviso e anche "Siamo noi, donne" a Paderno di Ponzano per la 7^ rassegna "spettacoli per Voi". Sabato e domenica è poi il turno di "La carta è diva" al Teatro del Pane di Villorba con il noto trasformista Ennio Marchetto e poi "I migliori anni della nostra vita" con Carlo&Giorgio a San Polo di Piave.

INCONTRI, CIBO & VINO Apriamo questa sezione con un interessante incontro con l'autore alla libreria Lovat di Villorba nella giornata di venerdì: la giornalista Giovanna Pastega presenterà infatti il suo ultimo libro "Il canto delle balene" sulla violenza domestica. A Treviso invece ci sarà "Roma in chiaroscuro: illusioni sonore, luci e ombre di Caravaggio" a palazzo Rinaldi con Paola Gallo, a Villorba la conferenza "Le Gallerie dell'Accademia: la quadreria, i protagonisti, la storia", al Teatro Eden cittadino l'incontro "Insieme a te non ci sto più..." con parole, immagini e musica per raccontare la Pratica Collaborativa, o ancora a Treviso la conferenza pubblica "Spazio dell'indecisione e genio della natura" con lo scrittore e pesaggista Gilles Clément e il "5° Workshop Nazionale - Io studio con le mappe" promnosso da Canalescuola. Per concludere la giornata del venerdì però vi proponiamo anche il "Corso di computer per adulti" a Silea e il cinema con la proiezione del film "Il prete bello" a Castelfranco a cui seguirà una degustazione di prodoti tipici locali, oltre a "Silent love stories" a Ca' dei Ricchi per riscoprire la magia del cinema sonorizzato dal vivo. Attenzione infine a "Intenzionalità e mercato", un dibattito con il noto formatore Sebastiano Zanolli al Festival filosofico "Pensare il presente" e al corso "Meditaziioni attive di Osho" a Montebelluna.

Siete però amanti del vino e del buon cibo? Allora non potete mancare a "La Sicilia e il Commissario Montalbano" da Aroma19 a Monastier, alle degustazioni di formaggi Perenzin e Prosecco Bortolomiol al Parco della Filandetta a Valdobbiadene o a Conegliano "Eat's in degustazione", giornataall’insegna della naturalità e dell’equilibrio, ma con molto gusto, a tavola grazie alla nuova linea salutistica Equibrio studiata da un nutrizionista. Non vi basta? Allora tuffatevi nella "Ramen Night" da Ikiya a Treviso

MOSTRE Apriamo questa sezione con, a Ca' dei Carraresi, la mostra "Francis Bacon. Un viaggio nei mille volti dell'uomo moderno". L'esposizione cercherà di focalizzarsi soprattutto sulla produzione italiana delle sue opere, in quanto rappresentazione della “maledizione del corpo e dell’anima” che attanagliò l’individuo moderno, interpretabile alla luce della psicanalisi, della filosofia e della psicologia. L’esposizione, organizzata da Kornice, offrirà l’incredibile opportunità di “entrare nella mente” dell’artista, di comprenderne i dubbi, le angosce e le ragioni che lo spinsero a scegliere i suoi soggetti, attraverso l’analisi della Francis Bacon Collection of the Drawings Donated to Cristiano Lovatelli Ravarino, delineata all’interno di relazioni e vita privata che si intrecciano nella storia. Ca' dei Carraresi che però offre contemporeanamente anche le esposizioni "Rumore di fondo" di Giovanni Maranghi e "Cieli boreali" di Chiara Tordin.

Continua poi anche "Storie dell'Impressionismo" organizzata da Linea d'ombra di Marco Goldin al Museo di Santa Caterina. Un'esposizione di opere d'arte di Gauguin, Renoir, Van Gogh e Monet...oltre ad altri e numerosi artisti internazionali, anche "moderni", per ricostruire non una sola storia, ma le molte storie dell’Impressionismo. Tutto ciò che si raccoglie nei temi del ritratto, della natura morta e ovviamente del nuovo paesaggio dipinto. Perché il pubblico, più di sempre, si possa emozionare davanti a tanta bellezza. Questa mostra non racconta solo, canonicamente, quel mezzo secolo che va dalla metà dell’Ottocento fino ai primissimi anni del Novecento. Ma anche quanto la pittura in Francia aveva prodotto, con l’avvento di Ingres a inizio Ottocento, nell’ambito di un classicismo che sfocerà, certamente con minore tensione creativa, nelle prove, per lo più accademiche, degli artisti del Salon.

Dopodichè vi consigliamo anche "Bellini e i Belliniani" al Palzzo Sarcinelli di Conegliano: la mostra prosegue le esplorazioni sulle trasformazioni dei linguaggi della pittura veneziana e veneta negli anni magici tra Quattro e Cinquecento. L'esposizione è, dunque, un’occasione per interrogarsi sull’eredità belliniana, ricostruendo con originalità una rete di rapporti e connessioni, mettendo in luce il raffronto possibile tra storie e opere, protagonisti e comprimari su palcoscenici diversi e alternativi e tuttavia legati da analogie e contiguità logiche e strutturali. Ancora poco convinti? Allora vi proponiamo anche la mostra "Paolo Pavan" in Piazzetta Torre per "Mecenate Tea Lounge", "Strobo - Musica per fotogrammi" di Marco Zambon alla Pizzeria Piola e "From object to exposure" da TRA - Treviso Ricerca Arte, sempre a Treviso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento