menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: apre l'attesa mostra "Bellini e i Belliniani"

A Palazzo Sarcinelli di Conegliano arriva una delle esposizioni più interessanti della provincia! Attenzione anche al teatro però, che al Comunale di Treviso arrivano i noti attori Giulio Scarpati e Valeria Solarino!

MANIFESTAZIONI Apriamo subito questa sezione con un weekend esplosivo e dedicato al Carnevale all'Home di Treviso! Si parte venerdì sera con il "Susum Party", l’evento itinerante che porta musica, colore e live show arcobalenici. Le vostre orecchie saranno allietate da una scelta musicale che spazia tra rock, electro, house e disco music, una selezione discografica all'insegna del divertimento collettivo, un fenomeno questo che viene chiamato “Rainbow”! Sabato invece ecco il "Freak Show": miriadi di figuranti di casa, tra cui le immancabili donne barbute che profetizzano il futuro,  stupiranno gli ospiti di casa grazie ad uno speciale show che mixa grottesco e seduzione, meraviglia e suspence, anche grazie a Dj Christian Effe! Alla Cantina Pizzolato di Villorba, invece, potrete partecipare al "Carnival Party", la festa in maschera a tema 'Super heroes'! Inoltre, sempre a tema Carnevale, nel weekend vanno in scena anche "Festa di Carnevale per bambini e genitori" in Borgo Mestre a Treviso e "Carnevale al Botegon" nell'omonima osteria trevigiana! Infine, se siete ancora poco convinti, sabato in centro città sarà anche il momento degli "Abbracci gratis", uno scambio d'affettuosità nato per diffondere un po' di felicità e di simpatia in tempi non sempre facili.

QUI TUTTE LE SFILATE DEI CARRI MASCHERATI DI CARNEVALE NELLA MARCA TREVIGIANA

CONCERTI E TEATRO L'appuntamento più atteso di tutto il weekend è al Teatro Comunale di Treviso con lo spettacolo "Una giornata particolare" con sul palco il noti attori Giulio Scarpati e Valeria Solarino! Un ambiente chiuso, due grandi protagonisti, due storie umane che si incontrano in uno spazio comune in cui sono “obbligati” a restare, prigionieri. Fuori il mondo, la Storia, di cui ci arriva l’eco dalla radio. Un grande evento che fa da sfondo a due piccole storie personali, in una giornata che sarà particolare per tutti: per Gabriele, per Antonietta, per la sua famiglia che si reca alla parata, per gli Italiani che festeggiano l’incontro tra Mussolini e Hitler, senza sapere quanto fatale sarà per i destini del Paese. Sabato invece, al Teatro del Pane, va in scena "Eva - Diario di una costola" con la nota comica Rita Pelusio di Colorado, mentre alla domenica ci sarà "Colazione a teatro" con "Lucilla vola e brilla", uno spettacolo da non perdere per tutti i vostri figli e nipoti! Sempre per i più piccolì sono poi anche gli appuntamenti con Gli Alcuni tra il Parco degli Alberi Parlanti e il Teatro Sant'Anna, il tutto con il filo conduttore del Carnevale grazie a "Il grande circo dei Capi".

Preferite però la musica? Ecco allora una carrellata di concerti solo per voi: al Jicarilla di San Biagio di Callalta ci sarà il live dei "The Sponges Project", a Nervesa della Battaglia "All'aquila d'oro - Pastiche da celebri operette", poi "SylNik" al Dump di Treviso e ancora "Che cosa significa la musica?" a Montebelluna; infine, segnaliamo anche il mitico bluesman italiano Rudy Rotta al Corner Live di Mareno di Piave.

INCONTRI, CIBO & VINO A tema cibo è il primo appuntamento che vi consigliamo in questa sezione, ossia "Aroma vegetariano" da Aroma 19 a Monastier. Per quanto riguarda invece i corsi, vi proponiamo "Coltivare l'orto" con Ortomio da Bardin a Villorba (che sabato propone anche "BBQ Grilling Essential"), "Corso per volontari al Telefono Amico Treviso", "Meditazioni attive di Osho" a Montebelluna e il "Corso di computer per adulti" a Silea. Per quanto concerne gli incontri poi, ecco che nella Marca arriva "Diari di viaggio" con la Lipu Pedemontana Trevigiana dove si parlerà di Islanda con Roberta Costa, in un'escursione entusiasmante tra la natura e gli animali del Nord. Chiudiamo la sezione con altri tre eventi molto interessanti: l'escursione nei luoghi di Goffredo Parise dal titolo "Veneto barbaro di muschi e nebbie", "Prove gratuite di nordic walking in musica" in centro a Treviso come anche lo "Yoga brunch" da 11.

MOSTRE Apriamo questa sezione con, a Ca' dei Carraresi, la mostra "Francis Bacon. Un viaggio nei mille volti dell'uomo moderno". L'esposizione cercherà di focalizzarsi soprattutto sulla produzione italiana delle sue opere, in quanto rappresentazione della “maledizione del corpo e dell’anima” che attanagliò l’individuo moderno, interpretabile alla luce della psicanalisi, della filosofia e della psicologia. L’esposizione, organizzata da Kornice, offrirà l’incredibile opportunità di “entrare nella mente” dell’artista, di comprenderne i dubbi, le angosce e le ragioni che lo spinsero a scegliere i suoi soggetti, attraverso l’analisi della Francis Bacon Collection of the Drawings Donated to Cristiano Lovatelli Ravarino, delineata all’interno di relazioni e vita privata che si intrecciano nella storia. Ca' dei Carraresi che però offre contemporeanamente anche le esposizioni "Rumore di fondo" di Giovanni Maranghi, "Cieli boreali" di Chiara Tordin e "Scenari", mostra collettiva con Marinella Falcomer, Donino Borin e Lucio Trabucco. Senza contare che venerdì sera è anche il momento per "M'illumino di meno" per la Giornata Internazionale del risparmio energetico!

Continua poi anche "Storie dell'Impressionismo" organizzata da Linea d'ombra di Marco Goldin al Museo di Santa Caterina. Un'esposizione di opere d'arte di Gauguin, Renoir, Van Gogh e Monet...oltre ad altri e numerosi artisti internazionali, anche "moderni", per ricostruire non una sola storia, ma le molte storie dell’Impressionismo. Tutto ciò che si raccoglie nei temi del ritratto, della natura morta e ovviamente del nuovo paesaggio dipinto. Perché il pubblico, più di sempre, si possa emozionare davanti a tanta bellezza. Questa mostra non racconta solo, canonicamente, quel mezzo secolo che va dalla metà dell’Ottocento fino ai primissimi anni del Novecento. Ma anche quanto la pittura in Francia aveva prodotto, con l’avvento di Ingres a inizio Ottocento, nell’ambito di un classicismo che sfocerà, certamente con minore tensione creativa, nelle prove, per lo più accademiche, degli artisti del Salon.

Dopodichè vi consigliamo anche "Bellini e i Belliniani" al Palzzo Sarcinelli di Conegliano: la mostra prosegue le esplorazioni sulle trasformazioni dei linguaggi della pittura veneziana e veneta negli anni magici tra Quattro e Cinquecento. L'esposizione è, dunque, un’occasione per interrogarsi sull’eredità belliniana, ricostruendo con originalità una rete di rapporti e connessioni, mettendo in luce il raffronto possibile tra storie e opere, protagonisti e comprimari su palcoscenici diversi e alternativi e tuttavia legati da analogie e contiguità logiche e strutturali.

Ancora poco convinti? Allora vi proponiamo anche la mostra "Paolo Pavan" in Piazzetta Torre per "Mecenate Tea Lounge", "Strobo - Musica per fotogrammi" di Marco Zambon alla Pizzeria Piola e "From object to exposure" da TRA - Treviso Ricerca Arte, sempre a Treviso, mentre a Resana potrete ammirare "Flowers", la "Mostra personale di Luciano Gasparin".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Attualità

«Perchè non è stata vaccinata anche mia moglie?»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento