WeekEnd

Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: è il momento della Fiera della Birra!

Il fine settimana trevigiano vi propone anche la Festa di San Patrizio a Treviso, "Assaporando Cison" sui colli, il mercatino degli ambulanti di Forte dei Marmi a Villorba e l'ultimo appuntamento con il radicchio di "Fiori d'Inverno" a Quinto!

MANIFESTAZIONI Tre sono le grandi manifestazioni programmate per il weekend. La prima che vi proponiamo è l'attesisisma "Fiera della birra artigianale" a Santa Lucia di Piave, ormai alla sua sesta edizione. La prima novità di rilievo è la possibilità di visitare alcuni dei birrifici partecipanti, oltre ad esserci anche nuovi nomi di spiccoper quanto riguarda gli incontri de “Le domeniche homebrewer”. I veri protagonisti rimangono comunque i birrifici. Anche la sezione gastronomia, con specialità da tutto il Bel Paese, vedrà – oltre a piatti sempre apprezzati come la fiorentina, lo gnocco fritto, il frico e le focacce pugliesi – novità come la paella, il caciocavallo fuso, il pan di cappa ungherese e la nuova caffetteria e pasticceria Caffè Bleu...senza contare anche le mostre a tema! Se però preferite prodotti maggiormente tipici, allora non potrete mancare all'ultimo appuntamento della rassegna "Fiori d'Inverno" con "Colori&Sapori di Primavera" a Quinto, dove il protagonista assoluto sarà il radicchio! Preferite però rimanere in città, magari in piazza Borsa? Beh, allora fa al caso vostro la 6^ edizione di "Festa di San Patrizio"! Anche quest'anno i trevigiani potranno riassaporare l'atmosfera di un vero villaggio celtico medievale, con mercanti ed artigiani in costumi dell'epoca che simuleranno la produzione della carta, della lana, della moneta, del ferro oltre a molte usanze del tempo. Non mancheranno poi spazi ed attività dedicate ai più piccoli, la musica delle amate "rebel songs" ed una ricca area gastronomica con prelibatezze tipiche irlandesi e tanta buona birra.  Infine, siete single e cercate un nuovo amore o una nuova amicizia? Allora fa per voi "Sushi single party" a San Biagio di Callalta! Aspettate però, in realtà non è ancora finita! Attenzione anche al mercatino de "Gli ambulanti di Forte dei Marmi" in scena a Villorba con le note botiques a cielo aperto con tutto il meglio del Made in Italy artigianale...e poi anche l'attesissima sesta edizione di "Assaporando Cison", un percorso tra gusto e alta cucina, che vedrà la partecipazione di sessanta espositori in stand gastronomici, dislocati tra piazza Roma e le tenute dei Conti Brandolini d’Adda, che per la prima volta apriranno le loro cucine per dare vita a due eventi imperdibili. A questo punto rimane solo da segnalarvi anche la 25^ edizione di "Giornate FAI di Primavera" con diverse ed interessanti visite in programma tra Carbonera e il capoluogo.

CONCERTI E TEATRO Apriamo questa sezione con gli innumerevoli spettacoli teatrali del fine settimana. I primi appuntamenti che vi segnaliamo sono per venerdì sera con: "Mio eroe" di Giuliana Musso al Teatro Busan di Mogliano Veneto, "Tele danzanti" di Elena Mastropaolo a Palazzo Sarcinelli di Conegliano, la commedia "Maldamore" a Villa Benzi di Caerano con Angelo Longoni, oltre al tradizionale "Processo e rogo dea vecia" a Ponzano Veneto (domenica invece a Canizzano si svolgerà il 30° "Processo a Donaldina Trumpoli"). Annullato invece al Teatro del Pane "La vera storia del pirata Long John Silver".

Per quanto riguarda invece la buona musica, vi indichiamo subito, a Castelfranco Veneto venerdì sera, il cantautorato profondo di Fabio Caon all'Art Voice Academy, sabato a Zero Branco la terza serata di "Arezzo Wave Contest Veneto" e domenica invece ci sono il concerto jazz dei Grisalho Quartet a Follina (con annessa mostra di quadri astratti "Desiderio d'arte"), il freak folk di Frank Malostia & Compagnia Air Frank all'Home di Treviso e il concerto-aperitivo con l'Associazione Musicale "La Certosa" a Nervesa della Battaglia. Se non vi basta abbiamo per voi però anche il soul di "Orlando Johnson & band" al Corner Live di Mareno di Piave, i "Concerti Matinée" a Conegliano e i noti Quarto Profilo in concerto al Dump di Treviso!

INCONTRI, CORSI, CIBO & VINO Amanti del cibo, il fine settimana vi aspetta con "Il Prosecco e le sue diversità" al ristorante Le Querce di Ponzano, degustazione alla cieca di Onav, poi la maegia e la cucina di "Cena di prestigio" alla Tesa del Tiepolo a Carbonera e anche l'ultimo appuntamento degustativo di inizio Primavera da Eat's Conegliano. Se però preferite il giapponese, ecco che c'è anche "Made in Osaka: okonomiyaky e takoyaki" da Ikiya in via San Niclò a Treviso!

Per il resto, possiamo indicarvi l'ultima "Lezione di dama per ragazzi" a Roncade, la conferenza "Evitare gli errori del passato semplificando il proprio metodo di investimento" a Villorba e poi la presentazione del libro "Dallo speculum alle ænigmate (dissertatio de fœmina)" alla libreria Ibs di Treviso, oltre alla presentazione del volume "Le mura di Treviso" alla Lovat di Villorba (che propone anche "Scuola di natura" con la Lipu Pedemontana Trevigiana). Vi piacciono pittosto i corsi però? Niente paura, abbiamo anche questi: "Meditazioni attive di Osho"a Montebelluna, "Digital marketing" per il terzo "Marketers Academy" a Dosson di Casier e a Silea "Come manifestare relazioni consapevoli nel nuovo mondo". Se siete ancora poco convinti, la prossima carrellata di eventi potrebbe, forse, risolvere i vostri problemi di scelta: l'incontro "Come nasce una chitarra" con il liutaio GIno Canello a Conegliano, per i più piccoli "Sorrisi per gioco" a Cornuda, la conferenza "Europa ieri - A 60 anni dal Trattato di Roma" a Montebelluna, "The lost way" a Conegliano per una lettura animata itinerante nel bosco per famiglie e infine "Eurosporting+Advar" a Treviso per un pomeriggio all'insegna della solidarietà.

MOSTRE Apriamo questa sezione con, a Ca' dei Carraresi, la mostra "Francis Bacon. Un viaggio nei mille volti dell'uomo moderno". L'esposizione cercherà di focalizzarsi soprattutto sulla produzione italiana delle sue opere, in quanto rappresentazione della “maledizione del corpo e dell’anima” che attanagliò l’individuo moderno, interpretabile alla luce della psicanalisi, della filosofia e della psicologia. L’esposizione, organizzata da Kornice, offrirà l’incredibile opportunità di “entrare nella mente” dell’artista, di comprenderne i dubbi, le angosce e le ragioni che lo spinsero a scegliere i suoi soggetti, attraverso l’analisi della Francis Bacon Collection of the Drawings Donated to Cristiano Lovatelli Ravarino, delineata all’interno di relazioni e vita privata che si intrecciano nella storia.

Continua poi anche "Storie dell'Impressionismo" organizzata da Linea d'ombra di Marco Goldin al Museo di Santa Caterina. Un'esposizione di opere d'arte di Gauguin, Renoir, Van Gogh e Monet...oltre ad altri e numerosi artisti internazionali, anche "moderni", per ricostruire non una sola storia, ma le molte storie dell’Impressionismo. Tutto ciò che si raccoglie nei temi del ritratto, della natura morta e ovviamente del nuovo paesaggio dipinto. Perché il pubblico, più di sempre, si possa emozionare davanti a tanta bellezza. Questa mostra non racconta solo, canonicamente, quel mezzo secolo che va dalla metà dell’Ottocento fino ai primissimi anni del Novecento. Ma anche quanto la pittura in Francia aveva prodotto, con l’avvento di Ingres a inizio Ottocento, nell’ambito di un classicismo che sfocerà, certamente con minore tensione creativa, nelle prove, per lo più accademiche, degli artisti del Salon.

Dopodichè vi consigliamo anche "Bellini e i Belliniani" al Palzzo Sarcinelli di Conegliano: la mostra prosegue le esplorazioni sulle trasformazioni dei linguaggi della pittura veneziana e veneta negli anni magici tra Quattro e Cinquecento. L'esposizione è, dunque, un’occasione per interrogarsi sull’eredità belliniana, ricostruendo con originalità una rete di rapporti e connessioni, mettendo in luce il raffronto possibile tra storie e opere, protagonisti e comprimari su palcoscenici diversi e alternativi e tuttavia legati da analogie e contiguità logiche e strutturali. Ancora poco convinti? Allora vi proponiamo anche la mostra "Paolo Pavan" in Piazzetta Torre per "Mecenate Tea Lounge", "Strobo - Musica per fotogrammi" di Marco Zambon alla Pizzeria Piola, "From object to exposure" da TRA - Treviso Ricerca Arte, sempre a Treviso, "Il corpo della pittura" di Claudio Massini a Ca' da Noal e "Io sono il fiume" di Carlos Coccia al ristorante Basilico 13 in Piazza San Vito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: è il momento della Fiera della Birra!

TrevisoToday è in caricamento