rotate-mobile
WeekEnd

Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: al via la nuova edizione di Artigianato Vivo

A Cison di Valmarino torna lo splendido evento all'ombra di Castelbrando. Da non perdere anche gli ultimi concerti a Suoni di Marca e i brindisi notturni con Calici di stelle

MANIFESTAZIONI  Si apre con una due giorni davvero ricca di eventi la prima settimana di agosto. Dopo tre settimane di concerti memorabili, il festival trevigiano Suoni di Marca giunge al termine calando gli ultimi assi della sua ricchissima line-up. Venerdì sera toccherà al rapper Coez aprire il dj set di Daddy G. pilastro storico della band di culto Massive Attack. Sabato sera spazio ai balli e alle sonorità balcaniche con la Family Gipsy King's, ospite del main stage. La serata finale si svolgerà domenica 6 agosto quando i leggendari Boney M. chiuderanno il sipario su un'edizione che è riuscita a far registrare cifre record per quanto riguarda il numero di presenze e spettatori. E per chi non amasse particolarmente la musica, il Percorso del Gusto di Suoni di Marca resterà aperto fino alla fine della rassegna. Un viaggio enogastronomico con scelte che soddisfano davvero tutti i gusti. Accanto ai locali tipici della tradizione, ristoranti e pizzerie, troverete stand etnici che porteranno le loro tradizioni, per arrivare ai concetti contemporanei con le proposte di pub snack & finger food. Non mancherà poi il lato dolce con gelaterie, pasticcerie e caffè, mentre locali di cocktail & pestati creeranno il connubio perfetto per ogni momento della serata.

Neanche il tempo di chiudere il sipario su Suoni di Marca che a Cison di Valmarino inizierà la trentasettesima edizione di Artigianato Vivo. Per stessa ammissione del presidente della Pro Loco di Cison, Bruno Possamai, l'evento non saràsolo una semplice fiera di paese, ma una mostra d’eccellenza che da 37 anni racconta un “saper fare” tutto italiano, di uomini e donne che hanno segnato il gusto, il modo di vestire, il modo di abitare una casa e gli spazi di vita quotidiani. Artigianato Vivo propone, ogni anno, prodotti che fanno parte della tradizione italiana lavorati da abili mani di artigiani impegnati in un costante rinnovamento delle loro tecniche, mantenendo la storia e la bellezza del pensiero creativo di un tempo. Per undici giorni il piccolo borgo trevigiano, entrato ormai da due anni a far parte de “I Borghi più belli d’Italia”, si trasforma nella capitale dell’artigianato d’eccellenza, dove i suoi vicoli, i giardini, i portici e le piazze diventano sede di un saper fare con le mani, cosa che al giorno d’oggi si sta perdendo con il sempre più frenetico movimento della vita moderna e l’avanzare delle nuove tecnologie in ambito industriale. Tantissimi gli stand da visitare, ma spazio come sempre anche alle esibizioni e ai concerti di numerosi artisti provenienti da tutta Italia. Si inizia sabato 5 agosto con l'inaugurazione davanti al municipio, la pesca di beneficienza e il concerto della banda cittadina per poi continuare ogni giorno fino al prossimo 15 agosto.

Per gli amanti delle sagre più tradizionali, invece, vi segnaliamo l'appuntamento con la Sagra di San Lorenzo a Padernello, in programma fino al prossimo 10 agosto con tanti spettacoli di musica, danza e cabaret accompagnati da degli ottimi stand gastronomici per rifocillarsi al termine di una lunga e faticosa giornata. A Tarzo l'appuntamento è invece con i Cortili dell'arte, evento di soli due giorni (sabato 5 e domenica 6) dedicato a tutti gli appassionati d'arte e cultura della provincia. Infine, se volete qualcosa di veramente diverso, allora fa per voi a Silea "In fuga dalla realtà" di Escape Room Revolution, un misterioso gioco di enigmi e logica basato sull'affascinante storia della famiglia Ricoletti, una ricca famiglia veneziana del fine 800. La padrona di casa viene assassinata e la tua missione è di riuscire a risolvere il gioco entro 60 minuti. Mentre, a tema cinema, da non perdere la nuova rassegna estiva organizzata dal Cinema Edera e Piccolo Edera di Treviso. Tra i film proiettati da non perdere "Elle" e "A United Kingdom".

CIBO&VINO  Se sotto il versante dell'intrattenimento e delle manifestazioni il divertimento è assicurato, anche per tutti gli appassionati di cibo e vino sarà un fine settimana ricco di soddisfazioni. Venerdì 4 e sabato 5 agosto tornerà l'appuntamento con "Calici di stelle" una due serate di degustazione all'interno della cornice incantevole del Castello di Conegliano. Un evento che, nelle stesse serate, avrà luogo anche in Piazza Martiri della Libertà a Susegna, alla presenza delle migliori produzioni vinicole ed enogastronomiche locali, accompagnate da buona musica e buon vino. Infine dopo il grande successo della scorsa estate con IN RIVA, al Sottovento di Treviso torna l'appuntamento con SUNSET, il nuovo aperitivo della domenica per chiudere alla grande il fine settimana.

MUSICA E DANZA Estate, tempo di caldi abbracci e tango sotto le stelle. Torna quindi il tradizionale appuntamento estivo con l'associazione Tango Vivo, in collaborazione con il Comune di Treviso, all'interno degli eventi dell'Estate Trevigiana 2017. Sabato 5 agosto in pescheria ci sarà la Milonga sotto le stelle. Dopo il primo appuntamento delle scorse settimane,  a ospitare la milonga nella seconda serata di sabato 5 agosto (ore 21:00), sarà la splendida cornice della Piazza dell'Isola della Pescheria Con Esibizione dei Maestri e la scuola Tango Vivo. Selezioni musicali a cura dello staff Tango Vivo con tandas y cortinas ... "La época de oro" estilo Buenos Aires. Ingresso gratuito.

MOSTRE  Tempo di vacanze per tante mostre della provincia che chiudono i battenti proprio in questo primo weekend di agosto. Da TRA-Treviso Ricerca Arte che chiuderà l'esposizione "Organic Memory" del "B#side War Festival" fino a "Mutazioni" di Silvia Cacco presso 47Anno Domini a Roncade, saranno diverse le esposizioni che saranno aperte solo fino a sabato 5 agosto. Ancora visitabili invece "Luci segni colori - Mostra antologica 1940-2011" di Luigi Cillo a Vittorio Veneto e "Libitum - The Will of Light" di Danilo Michieletto al Mecenate Tea Lounge. Ma l'evento davvero da non perdere è la Domenica al Museo Salce in programma per il 6 agosto. Nella giornata in cui tutti i musei e le aree archeologiche statali saranno visitabili gratuitamente, in applicazione della norma del decreto Franceschini, in vigore dal primo luglio 2014, anche il neonato Museo Nazionale Collezione Salce di Treviso (via Carlo Alberto 31), sarà aperto gratuitamente per tutti dalle ore 10 alle 18. Il pubblico potrà visitare la mostra di apertura “Illustri persuasioni. La Belle Epoque”. L'esposizione propone fino al 24 settembre 2017 una significativa scelta di manifesti e altri materiali datati tra la fine del ‘800 e la prima guerra mondiale, con l'intenzione di far rivivere i fasti di un momento storico, la Belle Epoque appunto, tra i più vivaci e innovativi dell’epoca moderna, caratterizzato da grandi trasformazioni urbane e di costume. Un’epoca che, nonostante le oggettive diseguaglianze e povertà, ammantò se stessa di un’esuberante joie de vivre, decorata di fiori e scintillante di luci. Sarà l'occasione per immergersi in un’epoca che fu l’ âge d’or del cartellonismo, di quelle grandi immagini colorate, subito popolari e amatissime, che tappezzarono i muri delle città e sollecitarono vere e proprie manie, dalla Parigi dei café chantant fino alla provinciale Treviso del giovane Nando Salce.

AVVISO: per il notevole afflusso di persone normalmente previsto e dati gli spazi ristretti, la prima domenica del mese anche gli animali di piccola taglia - normalmente benvenuti al museo - non saranno ammessi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: al via la nuova edizione di Artigianato Vivo

TrevisoToday è in caricamento