Disability Manager: inizia un corso per questa nuova professione

Hanno il compito di facilitare l'integrazione delle persone con disabilità e migliorarne la qualità della vita e del lavoro

Formare figure professionali con competenze e conoscenze specifiche in materia di integrazione lavorativa delle persone con disabilità, focalizzando l’attenzione sui processi e gli strumenti che la rendono possibile, e diffondere tra le imprese del territorio la cultura dell’inclusione lavorativa. Questi gli obiettivi dell’innovativo percorso formativo in “Disability management”, finanziato dalla Regione del Veneto tramite le risorse del Fondo Regionale per l’Occupazione dei Disabili e organizzato da Veneto Lavoro nell’ambito del Programma di interventi in materia di collocamento mirato. 

L’Attività
Disability Manager sono professionisti che mettono le loro competenze a disposizione delle persone con disabilità e delle loro famiglie, delle aziende, pubbliche o private, e della società in generale. L’attività è necessariamente trasversale a più ambiti, dal settore sanitario a quello sociale, dalla progettazione accessibile alle politiche per l’inclusione e le pari opportunità.
I temi affrontati interessano le persone disabili in modo diretto o indiretto, le loro famiglie, le associazioni di volontariato, gli addetti alla riabilitazione in ambito sanitario e sociale.
La preparazione di questa figura si basa su più ambiti professionali di conoscenza e può riguardare diverse competenze, come ad esempio architetti, avvocati, sociologi, medici.

Attualmente i Disability Manager sono stati assunti da ospedali, come quello di Motta di Livenza (TV).

DISABILITY MANAGEMENT. PARTE IN VENETO INNOVATIVO CORSO PER FORMARE ESPERTI NELLA GESTIONE DELL’INTEGRAZIONE LAVORATIVA DI PERSONE CON DISABILITÀ 
 
“È fondamentale investire su nuove professioni ed una maggiore professionalità, che nell’ambito dei servizi alla persona significano miglior qualità della vita e del lavoro - afferma Elena Donazzan, Assessore regionale alla Formazione e al Lavoro del Veneto - sempre più la nostra società sta spostando l’asse dei bisogni sulle fragilità. E noi dobbiamo essere pronti”. 
 
Il corso, rivolto alle figure aziendali che a vario titolo si occupano dell’inserimento lavorativo delle persone con disabilità, coinvolgerà responsabili delle Risorse umane di imprese pubbliche e private, personale specializzato delle organizzazioni di categoria e delle associazioni di rappresentanza dei disabili, rappresentanti sindacali, responsabili ed esperti della formazione, operatori del mercato del lavoro, consulenti del lavoro, commercialisti e altri professionisti della materia. 
 
Il percorso formativo, che prenderà il via il prossimo 19 novembre con modalità a distanza, è incentrato sul tema della relazione con il disabile nel contesto di lavoro e sulle politiche volte all’integrazione lavorativa, con particolare riferimento a quanto previsto dalla legge 68/99. Una prima parte teorica, svolta attraverso un ciclo di seminari online, sarà dedicata alla riflessione sull’eterogeneità, complessità e valore dell’inclusione lavorativa, nonché sull’analisi di casi concreti e sulla condivisione delle buone pratiche finora realizzate. 
 
La seconda parte, costituita da laboratori territoriali in programma da febbraio a maggio 2021 con cadenza mensile, consentirà di approfondire le tematiche inerenti i servizi offerti dai Centri per l’impiego in tema di collocamento mirato, dagli strumenti per la gestione dell’obbligo di assunzione da parte delle aziende alle modalità di accesso delle persone con disabilità ai programmi di collocamento mirato. Saranno inoltre analizzati i processi di ricerca e selezione delle offerte di lavoro, le attività di accompagnamento e mantenimento del posto di lavoro, gli incentivi all’assunzione e gli altri strumenti di integrazione lavorativa disponibili. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tre incontri on line per chi cerca lavoro

  • Made in Veneto: workshop

Torna su
TrevisoToday è in caricamento