Corsi di Formazione

I tirocini estivi dell'Istituto Agrario di Montebelluna

Laboratori con esperienze nel mondo del lavoro per i ragazzi

Mettersi in gioco e confrontarsi in modo diretto con il mondo del lavoro, rinforzare il percorso di studio scelto e consolidare le competenze per poter affrontare con più consapevolezza le scelte professionali future: sono questi gli obiettivi dei cinque tirocini estivi proposti agli studenti che frequentano le classi seconde e terze dell’Istituto Agrario Domenico Sartor di Montebelluna.

Da giugno a settembre, gli studenti saranno impegnati in diverse attività che vanno dalla manutenzione del verde alla potatura dei vigneti, dalla trasformazione delle carni alla cura di un allevamento di suini, al lavoro all’interno di una serra. L’intero percorso sarà seguito dagli operatori di La Esse per garantire supporto educativo all’esperienza.

«Le aziende spesso non trovano i profili ricercati, nonostante non manchi la domanda – affermano i referenti politici dei Comuni dell’Area Montebellunese – un fenomeno attualissimo dovuto spesso alla distanza della Scuola dalle imprese, alla dispersione scolastica ma anche alle difficoltà culturali nella relazione tra giovani e imprenditori. Attraverso il Progetto Radar che si occupa di matching e incrocio domanda/offerta, e con questa esperienza pilota vogliamo costruire un patto con il territorio, una alleanza educativa e formativa mettere in comunicazione i giovani con gli scenari professionali contemporanei e coerentemente con il percorso di studi e stimolare le aziende a guardare con nuova attenzione ai giovani».

«Il programma dei tirocini estivi risponde anche al bisogno di mantenere alto l’interesse e la motivazione rispetto alla scelta scolastica – afferma il referente dell’Istituto Agrario Domenico Sartor - un’opportunità per appassionare e incuriosire gli studenti ad ampliare visioni su scenari professionali che spesso risultano limitati e stereotipati, sia da parte dei giovani che da parte delle famiglie».

Un intervento pilota ideato per avvicinare studenti e imprese attraverso esperienze di lavoro estive utili e stimolanti, promosso nell’ambito del più ampio Progetto Radar dai Comuni dell’Area Montebellunese (Cornuda, Crocetta del Montello, Giavera del Montello, Maser, Montebelluna, Pederobba, Volpago del Montello, Trevignano) che da oltre 10 anni lavorano insieme nelle politiche giovanili e politiche attive per il lavoro con progetti di orientamento e prevenzione all’abbandono scolastico che indagano il fabbisogno occupazionale e il gap tra domanda e offerta.

Coordinato dalla cooperativa La Esse, il progetto vede la collaborazione del Centro per l’Impiego di Montebelluna, dei genitori e di cinque aziende del territorio che contribuiranno al sostegno delle borse lavoro: la Cooperativa Agricola Volpago di Volpago del Montello, Moretto Farm Società Agricola e Azienda Agricola Torresan di Crocetta del Montello, Società Agricola Martignago di Maser, la Cooperativa Agricola Produttori Castellana di Montebelluna.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I tirocini estivi dell'Istituto Agrario di Montebelluna

TrevisoToday è in caricamento