menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una cilabile nella Marca

Una cilabile nella Marca

Pista ciclopedonale dal Piave al Brenta, buone notizie dalla Regione

Arriva un finanziamento di 180 mila euro per l'estensione degli itinerari ciclopedonali e turistici nel tratto che attraversa il Comune di Asolo

E' di pochi giorni fa la comunicazione della Regione Veneto - Assessorato ai Lavori Pubblici, dell'approvazione del contributo economico. Un bel punto di partenza per un lavoro in fase di progettazione preliminare, con un costo stimato di 500 mila euro, e che, nell'ambito dello sviluppo degli itinerari ciclopedonali di collegamento tra Brenta e Piave, vedrà interessate via Palladio, via Fornaci e via Strada Muson (Sentiero degli Ezzelini).

Il progetto è stato premiato dalla Regione Veneto con un contributo che andrà ad aggiungersi alle risorse proprie del Comune. «L'intenzione di questa amministrazione - dichiara il sindaco di Asolo, Mauro Migliorini - è di completare quanto prima la progettazione, condividendone alcuni passaggi con la confinante e vicina Maser, per iniziare prima possibile i lavori di un intervento atteso da oltre 30 anni e che andrà a mettere in sicurezza per ciclisti e pedoni un tratto di strada provinciale molto trafficato e noto alle cronache per i numerosi incidenti stradali, anche mortali». Buona parte della pista non sarà  contigua alla strada ma la affiancherà con un percorso in parte anche "verde" nel senso che si snoderà tra le campagne e le colline. Un pista quindi che consentirà una maggiore sicurezza per pedoni e ciclisti che non si vedranno sfrecciare a fianco gli automezzi.

Un percorso che sarà fruibile sia per chi quotidianamente si reca al lavoro o a scuola, ma anche da chi, nel tempo libero, vorrà utilizzarlo come percorso turistico di collegamento tra la Città dai cento orizzonti e la Villa Palladiana di Maser, e tra il Sentiero degli Ezzelini e le Colline Asolane.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Alimentazione

Dinner cancelling la dieta di Fiorello: come funziona

Aziende

Migliori parrucchieri d'Italia: ecco i trevigiani al top

social

Le voci più belle del Festival di Sanremo sono venete

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento