Inaugurate le piste ciclopedonali a Breda di Piave

E' stata la giornata conclusiva della settimana dedicata all’ambiente e alla mobilità dolce, una passeggiata su due ruote che ha coinvolto la comunità

L'inaugurazione

I cittadini di Breda di Piave le utilizzano con soddisfazione già da qualche settimana, ma ieri è arrivata finalmente l’inaugurazione ufficiale: con l’occasione della Settimana Europea della Mobilità, via ufficiale alle piste ciclopedonali tra Breda di Piave, Pero e San Bartolomeo. Quella di domenica è stata la giornata conclusiva della settimana dedicata all’ambiente e alla mobilità dolce, una passeggiata su due ruote che ha coinvolto la comunità per riscoprire il piacere della mobilità dolce contribuendo alla tutela del paesaggio. Presente anche la Fiab con molti partecipanti.

IL PROGETTO

A maggio è stato dato avvio al secondo stralcio del progetto di mobilità dolce, che prevede la realizzazione di diverse piste ciclopedonali nel territorio comunale, nell’ottica di valorizzare l’ambiente, le risorse culturali e le attività commerciali e ricettive presenti lungo i percorsi. Nel corso del 2019 sarà quindi avviato l’iter per la progettazione e realizzazione dei seguenti tratti di piste ciclopedonali:

• Via Cal di Breda – Vacil

Il tratto si sviluppa interamente nella frazione di Vacil e inizia in corrispondenza della rotonda fra

la SP 59 e via Cal di Breda in continuità con la pista ciclabile già realizzata, La pista ciclopedonale

devia quindi dalla viabilità principale, si immette in Via della Chiesetta per circa 100 metri

e si congiunge al tratto di pista già esistente, e prosegue poi fino all’incrocio con la SP 59 Via

Serenissima.

• Via N. Moretti – Breda

Il tratto inizia in corrispondenza della Chiesa parrocchiale e prosegue verso est, lungo il lato sinistro

di Via Moretti fino all’incrocio di Via Levada.

• Via Molinetto - Saletto

Il tratto inizia da Piazza Vittorio Veneto sul lato sinistro in direzione Candelù e prosegue con percorso bidirezionale fino a oltre la confluenza di Via Argine Piave. All’altezza dell’innesto di via Monte Peralba, il percorso diventa monodirezionale per senso di marcia, cioè 2 piste ciclopedonali della larghezza di m. 1,50, una a destra e una a sinistra della strada provinciale. Il percorso si sviluppa fino al confine con il territorio del Comune di Maserada sul Piave. Le due piste monodirezionali sono comunque connesse da attraversamenti con semafori a chiamata per garantire la massima sicurezza degli utenti.

• Via Roma – Via Cal di Breda – Breda

Il tratto inizia in corrispondenza della Chiesa parrocchiale e prosegue verso Vacil fino a raggiungere

il percorso ciclopedonale esistente su area Vacilfrutta, fino a raggiungere l’incrocio con via Cal di Breda di Vacil.

pista ciclabile 2-5

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

  • Diabete e festività: come scegliere i cibi senza rinunce

  • Schianto contro un'auto mentre torna da lavoro, muore operaio 49enne

  • Picchia un bambino per rubargli la borsa della madre: panico fuori dall'asilo

  • Torna la neve a bassa quota: stato di attenzione nella Marca

  • Tumore incurabile, papà Fabio muore in pochi mesi a 51 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento