Rifiuti abbandonati a Breda, installata dal Comune una fototrappola

Differenziata sfiora il 90%. Nel 2019 il Comune è salito nella classifica dei Comuni Ricicloni, passando dal 20esimo al 14esimo posto della classifica dei più virtuosi comuni veneti tra i 5 e i 15mila abitanti

Il sindaco Moreno Rossetto

Il sindaco di Breda di Piave, Moreno Rossetto, puntualizza la situazione dell’abbandono di rifiuti in territorio comunale a seguito delle segnalazioni. «Conosciamo bene purtroppo la pratica infame di abbandonare rifiuti nel nostro territorio comunale -spiega il primo cittadino- una cosa scandalosa data l’alta efficienza del servizio e soprattutto la grande predisposizione dei cittadini bredesi a effettuare la raccolta differenziata. Anche nel 2019, infatti, Breda di Piave è salita nella classifica dei Comuni Ricicloni, passando dal 20esimo al 14esimo posto della classifica dei più virtuosi comuni veneti tra i 5 e i 15mila abitanti.  Rispetto al 2018, dunque, i cittadini bredesi hanno ridotto ulteriormente la produzione pro-capite di secco residuo, che si attesta a 38,3 kg per un totale di 89,9% di rifiuti differenziati».

«Conosciamo purtroppo la situazione che si viene a creare colpa di qualche “delinquente” e ringraziamo tutti i cittadini che effettuano le segnalazioni -continua Rossetto- Dal canto nostro, lavorando nell’ambito del Corpo Intercomunale di Polizia assieme a Villorba e altri Comuni, abbiamo deliberato l’attivazione di 5 fototrappole, una delle quali a Breda è già attiva e non mancherà di stangare i “furbetti” dei rifiuti. Ecco perché invito tutti a continuare a fare squadra, perché vogliamo continuare a essere un comune amante dell’ambiente, grazie a cittadini che da sempre lo rispettano ed effettuano la differenziata con cifre record a livello nazionale. Per quanto riguarda la segnalazione di rifiuti abbandonati, è bene chiamare subito la Polizia Locale allo 0422 6179880 oppure l’apposito numero di Contarina per la rimozione allo 0422 916500».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve e vento forte, scatta l'allerta meteo in Veneto

  • Guida Michelin 2021: i ristoranti stellati nel trevigiano

  • Covid, nuova ordinanza di Zaia: «Riapriamo i negozi di medie e grandi dimensioni al sabato»

  • Una settimana di agonia dopo il malore, morto Remo Sernagiotto

  • Festa in casa con 42 persone, vicini chiamano i carabinieri

  • Festa nel locale con 120 persone: blitz di polizia, polizia locale e carabinieri

Torna su
TrevisoToday è in caricamento