Giovedì, 29 Luglio 2021
Green

Casier, la lotta alle zanzare si fa seria: blister ecologico in distribuzione ai residenti

Nei giorni di mercato, mercoledì 21 luglio a Dosson e venerdì 23 luglio a Casier, sarà consegnato un blister con otto blocchetti ecologici pronto uso

La lotta alle zanzare è un altro tassello che va ad aggiungersi alle varie azioni di carattere ambientale messe in campo dall’amministrazione di Casier: il protocollo con Plastic Free, il nuovo Regolamento per l’utilizzo dei fitofarmaci, la tutela degli impollinatori come Comune amico delle api. La matrice che accomuna tutti gli interventi è il rispetto dell’ambiente, creando una sensibilità sulla pulizia del territorio per liberarsi gradualmente dalla plastica e promuovendo al contempo l’utilizzo sempre più importante di prodotti biologici e a basso impatto, in altre parole ecosostenibili.

Nasce da qui l’idea di sensibilizzare i cittadini di Casier nella lotta alle zanzare con prodotti a basso impatto ambientale, con lo scopo di prevenire con maggiore efficacia la proliferazione dell’Aedes Albopictus, favorita dalle mutate condizioni climatiche, attraverso la distribuzione gratuita delle pastiglie anti larvali, eseguita a titolo collaborativo e divulgativo. Esiste un’ordinanza sindacale che responsabilizza i residenti: a tale scopo, l’amministrazione si fa personalmente carico della distribuzione dei blister, fino a esaurimento scorte.

CONSEGNA BLISTER NEI MERCATI DI CASIER E DOSSON
Il cittadino che si presenta per ritirare le pastiglie dovrà esibire documento d’identità attestante la residenza nel Comune di Casier. Per i condomìni le pastiglie dovranno essere ritirate dall’amministratore condominiale o da un suo delegato. Nei giorni di mercato, mercoledì 21 luglio a Dosson e venerdì 23 luglio a Casier, sarà consegnato un blister con otto blocchetti ecologici pronto uso, il prodotto si può usare singolarmente, secondo il tipo di zona e della grandezza dell’area da trattare. Ogni elemento che costituisce la barretta, se gettato in acqua, rilascia gradualmente il prodotto impedendo lo sviluppo delle colonie di zanzara.

L’obiettivo del Comune è di rendere il cittadino responsabile e partecipe nelle azioni ambientali, creando le premesse per una collaborazione preziosa e importante anche per il contrasto delle zanzare. “L’ordinanza mette i cittadini nelle condizioni di dare un valido contributo alla lotta alle zanzare con semplici accorgimenti, evitando inutili ristagni d’acqua soprattutto nelle zone domestiche - spiega il Sindaco Renzo Carraretto - La distribuzione del blister larvicida a uso domestico si aggiunge all’attività di prevenzione messa in atto dal Comune con Contarina, che provvederà a effettuare trattamenti larvicidi su tutto il territorio fino a tutto il mese di ottobre”.

“Il solo impegno del Comune non può risolvere al 100% il problema delle zanzare, se si pensa che i maggiori focolai della riproduzione della zanzara si sviluppano in ambiente domestico, sottovasi, giardini, orti - prosegue il Vicesindaco con delega all’Ambiente Andrea Marton, che sarà in prima fila nella distribuzione e nella spiegazione della modalità d’uso dei blister ai cittadini - La prospettiva è di focalizzare azioni mirate là dove si genera il problema, ed è qui che i cittadini possono avere un ruolo determinante, utilizzando i blister distribuiti dal Comune. Con l’azione larvicida si riduce notevolmente l’impiego di prodotti adulticidi molto più invasivi e dannosi per l’ambiente e in particolare per le api”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casier, la lotta alle zanzare si fa seria: blister ecologico in distribuzione ai residenti

TrevisoToday è in caricamento