Mogliano Veneto, iniziato il censimento degli alberi comunali

Entro fine anno il dottore forestale Ruggero Ferrarini avrà il compito di schedare le piante di tutto il territorio comunale all'interno di aree verdi e parchi pubblici

Noce (juglans regia) al parco del Sole

La scorsa settimana è iniziato ufficialmente il censimento delle alberature comunali. Il primo albero censito è una Paulownia nel Parco dei Mille Colori nel Quartiere Ovest di Mogliano.

3 (4)-2-3

Con questo primo incarico al dottore forestale Ruggero Ferrarini, entro la fine dell’anno Mogliano riuscirà a censire circa la metà del cospicuo patrimonio arboreo comunale che si stima attorno ai 5mila alberi. Il rilevamento comprende gli alberi di prima, seconda e terza grandezza. Le modalità di censimento prevedono l’applicazione di una targhetta sulla corteccia, con numero identificativo dell’albero, georeferenziazione della posizione, stesura di una relativa scheda caratteristiche contenente specie, età e stato di salute, così da poter avere informazioni rapide ed efficaci. Soddisfatto il sindaco, Davide Bortolato: «Un altro progetto su cui ci siamo impegnati in campagna elettorale è partito ufficialmente. Abbiamo sempre sottolineato l’utilità di questo strumento per poter monitorare lo stato di consistenza e la qualità delle nostre alberature. Questo ci permette quindi di pianificare gli interventi, senza ragionare esclusivamente con interventi a spot o dettati dall’emergenza. Una caratteristica che rende bella la nostra città è la presenza di un grande patrimonio arboreo sia pubblico sia privato - prosegue il sindaco - oltre a far partire il censimento degli alberi, abbiamo appena appaltato fondamentali lavori di manutenzione straordinaria delle alberature con un investimento di ben 100mila euro, prevedendo importanti potature di alberi stradali e nei parchi pubblici della città».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ressa per le scarpe Lidl corsa all'acquisto: esaurite anche a Treviso

  • Cocaina e marijuana in casa, brigadiere dei carabinieri in manette

  • Covid, Zaia: «I dati in Veneto sono buoni, non meritiamo la zona arancione»

  • Malore improvviso al rifugio: 62enne muore tra le braccia della compagna

  • Pooh, nuovo disco dopo la morte di D'Orazio: «Le canzoni della nostra storia»

  • Non pagano l'affitto, i proprietari cambiano la serratura e li chiudono fuori

Torna su
TrevisoToday è in caricamento