Domenica, 19 Settembre 2021
Green

Comuni Ricicloni 2021: Treviso si conferma primo capoluogo d’Italia

Vedelago, Maser e Monfumo rientrano invece tra i primi Comuni del Veneto

Mercoledì si sono svolte a Roma le premiazioni dei Comuni Ricicloni 2021 e anche quest’anno i Comuni serviti da Contarina vengono riconosciuti i migliori nella gestione dei rifiuti. Treviso è il primo capoluogo d’Italia, confermando ancora una volta gli ottimi risultati ottenuti nella raccolta differenziata che si attesta all’86,7%, un dato che nessun altro capoluogo di provincia italiano ha raggiunto, con una produzione di secco residuo pari a 60,1 kg/abitante.

Anche Vedelago si conferma per il terzo anno consecutivo il migliore tra i Comuni veneti sopra i 15mila abitanti: qui la differenziata ha raggiunto l’87,2% e il secco residuo si ferma a soli 38,1 kg/ abitante. Al secondo posto troviamo Preganziol e al terzo Paese. Maser è stato premiato come primo Comune nella categoria tra i 5 e 15mila abitanti con il 90,5% di differenziata e 32,5 kg/abitante annui di secco residuo; seguono Altivole e Povegliano rispettivamente al secondo e terzo posto. Infine, nella categoria dei Comuni veneti più piccoli, sotto i 5mila abitanti, vince Monfumo con il 90,6% di differenziata e 33,4 kg/abitante annui di secco residuo, al primo posto davanti Arcade e Morgano.

Ottimi risultati confermati anche dalla speciale classifica riservata ai consorzi, guidata dal Consiglio di bacino Priula che sale sul gradino più alto del podio nella categoria sopra i 100mila abitanti. Un vero e proprio successo, che dimostra l’efficacia del sistema di gestione dei rifiuti applicato da Contarina nel territorio, nonostante i criteri di valutazione del concorso siano sempre più stringenti. Per essere certificati come “ricicloni”, i Comuni – oltre ad adottare una corretta raccolta differenziata – devono ridurre la produzione di secco residuo, mantenendola sotto i 75 kg/ab all’anno. Con questi parametri, in Italia i Comuni Ricicloni e rifiuti free sono 598 su 7.903 Comuni presenti in tutta Italia, solo il 8%.

In Veneto, invece, il dato è completamente ribaltato e la percentuale sale al 27%; i Comuni Ricicloni e rifiuti free sono 168 su 563. Dati che testimoniano come il nostro territorio – e in particolare la Marca trevigiana – rappresenti un vero distretto green, capace di investire e innovare nel settore della sostenibilità ambientale. Sergio Baldin, Presidente di Contarina, commenta soddisfatto: “Anche quest’anno i risultati del concorso Comuni Ricicloni dimostrano la validità e l’efficacia del nostro sistema di gestione dei rifiuti. I risultati raggiunti sia nella raccolta differenziata sia quelli legati alla riduzione del secco non riciclabile sono innegabili". “Questi importanti riconoscimenti testimoniano ancora una volta il valore del lavoro svolto e del costante impegno di cittadini e Amministrazioni nella tutela del nostro territorio” conclude il Presidente del Consiglio di Bacino Priula Giuliano Pavanetto.

«Questi risultati si raggiungono solo grazie ad un grande lavoro di squadra e, visto che Treviso è reduce da un grande risultato in questo sport, mi piace richiamarne i valori», ha dichiarato il sindaco di Treviso Mario Conte durante la premiazione. «Se tutta la squadra spinge nella stessa direzione si va in meta. Per questo ringraziamo il Bacino Priula, Contarina e i cittadini che sono straordinari nell’applicare le regole di civiltà. Le municipalità stanno investendo tantissimo sulla sensibilizzazione ma i giovani ci stanno già dando un grande esempio. Molte volte sono proprio i più piccoli, che sono coloro che non hanno mai inquinato, ad indicarci la direzione giusta. Sono fiducioso e convinto che questa percentuale continuerà ad aumentare. I bambini hanno una grande mentalità e voglia di continuare a migliorare l’ambiente che ci circonda e l’ambiente in cui viviamo».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comuni Ricicloni 2021: Treviso si conferma primo capoluogo d’Italia

TrevisoToday è in caricamento