menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Allarme caldaie inquinanti: 100 mila nella marca trevigiana

Nuovo progetto “Efficienza a km0", sostituzione di caldaie di ultima generazione a vantaggio dell’ambiente e del risprmio per le famiglie

TREVISO Sono state registarte oltre 100mila caldaie inquinanti nella Marca, Ascotrade ne incentiva la sostituzione e propone insieme a CNA, Confartigianato, Casartigiani e le BCC della provincia di Treviso il progetto “Efficienza a km0”. L'iniziativa offre l’opportunità di installare nuove caldaie a condensazione che tagliano i consumi del 35% e di una tonnellata le emissioni di CO2 nell’aria.

«Ogni vecchia caldaia da 24kw, con almeno 15 anni di vita, che viene sostituita con una di analoga potenza di ultima generazione a condensazione, consente una riduzione delle emissioni di CO2 in atmosfera pari a circa 1 tonnellata di CO2». A dirlo è l’ingegner Francesco Marinelli, presidente dell’associazione ambientalista internazionale Ecoaction e consulente scientifico di “Efficienza a km0”.

Un’esigenza più che mai d’attualità nella Marca, dove in questi giorni ha tenuto banco l’allarme polveri sottili, il cui principale responsabile è proprio il riscaldamento domestico. Se si considera che nella provincia di Treviso ogni cittadino viaggia in auto 292 giorni all’anno percorrendo giornalmente 49km, una riduzione di 5mila chilometri della percorrenza media significherebbe tenere l’auto in garage per circa 100 giorni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento