energia

Concorso Enel Playenergy: Treviso sbaraglia la concorrenza

In Veneto hanno partecipato circa 1400 studenti con 176 progetti. Premiate la scuola Don Milani di Treviso e la Ungaretti di Caerano

Il sapientino energetico

TREVISO Sono di Treviso, Caerano San Marco (Tv), Schio e Verona le scuole che in Veneto quest’anno hanno vinto l’edizione 2014/2015 di  “Enel Playenergy”, il concorso ludico didattico che la multinazionale guidata da Francesco Starace dedica al mondo della scuola in Italia e nel mondo e che vede studenti delle scuole di ogni ordine e grado confrontarsi con i temi dell’energia e dell’ambiente. Circa 1.400 studenti, guidati da 36 insegnanti, di 26 scuole, per un totale di 177 progetti, hanno partecipato in Veneto alla competizione giunta alla XII edizione.

Focus di quest’anno l’energia a 360 gradi: dai consumi responsabili, all’efficienza energetica, alla domotica, agli spazi urbani intelligenti, alla mobilità elettrica, alle frontiere e alle nuove applicazioni dell’energia. Non solo: per contribuire alla sfida di Expo Milano 2015 - dove Enel Distribuzione ha contribuito a realizzare la prima Smart City al mondo da 100 mila abitanti, costruita al 100% elettrica - le classi potevano indagare ambiti legati al binomio energia-cibo: frigoriferi e forni intelligenti, cucine solari, produzione di elettricità da scarti della filiera agroalimentare, catena del freddo, stampanti 3D alimentari.

Visualizzazione di Ecososteniamoci - Scuola Giuseppe Ungaretti di Caerano San Marco(Tv).jpgLa giuria, composta da rappresentanti  del mondo istituzionale, del giornalismo e della scuola, riunita a Porto Tolle (Ro), ha esaminato i progetti considerando i criteri di attinenza, originalità e coerenza, decretando i vincitori che per il Veneto sono gli alunni di due scuole della provincia di Treviso. Due menzioni speciali ad altrettante scuole della provincia di Vicenza e di Verona. Sarà così premiata per la Scuola Primaria, la classe 5aA della scuola Don Milani di Treviso guidata dall’insegnante Enrica Giannetti con il progetto “Sapientino Energetico”. Per la Scuola Secondaria di 1° grado, le classi 3aA, 3aB, 3aC e 3aD della scuola Giuseppe Ungaretti di Caerano San Marco (Tv) guidata dall’insegnante Giuseppe Sardo con il progetto “Ecososteniamoci”. Per la categoria Scuola Secondaria di 2° grado, la Commissione non ha ritenuto idoneo nessun elaborato presentato.

La Commissione ha inoltre assegnato due menzioni speciali che consentono l’accesso, insieme alle scuole vincitrici, alla selezione per il titolo nazionale alla classi 5aA e 5aB della Scuola Primaria grado Rosmini di Schio (Vi), guidata dalle insegnanti Giovanna Zaffonato e Stefania Governini, con il progetto “Ringly” e per la Scuola Secondaria di 1° grado, la classe 3aA della scuola Altichiero Da Zevio di Verona, guidata dall’insegnante Paolo Saladini, con il progetto “Seba carica telefono”. Gli studenti veneti vincitori, oltre a ricevere in premio fotocamere solari, biciclette elettriche, eBook reader, stampanti multifunzione e l’installazione di impianti fotovoltaici nelle loro scuole, accedono così anche alla finale nazionale, durante la quale si sfideranno con i campioni delle altre regioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concorso Enel Playenergy: Treviso sbaraglia la concorrenza

TrevisoToday è in caricamento