Ambiente: i comuni della Marca insieme per ridurre l'effetto serra

Firmato martedì mattina un protocollo in provincia. Obiettivo: diminuire del 20 per centro entro il 2020 le emissioni di Co2

TREVISO Altivole, Castello di Godego, Follina, Miane, Moriago della Battaglia, Riese Pio X, Segusino, Valdobbiadene, Vidor, Zero Branco. Sono questi i comuni che martedì hanno deciso, con la firma di un protocollo, di aderire al Patto dei Sindaci. Una rete istituzionale del territorio che andrà a progettare e mettere in atto quegli interventi utili alla riduzione delle emissioni di gas ad effetto serra del 20% entro il 2020, nel contempo, di aumentare del 20% l’uso delle fonte energetiche rinnovabili.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“La Provincia di Treviso – ha spiegato il presidente, Leonardo Muraro - si assume l’incarico, naturale, di coordinare i comuni del territorio anche in questo iniziativa a carattere europea che mira a creare una rete istituzionale capace di fare massa critica”. Nato nel 2008, il patto dei sindaci è il principale movimento europeo che vede coinvolte le autorità locali e regionali impegnate ad aumentare l'efficienza energetica e l'utilizzo di fonti energetiche rinnovabili nei loro territori. Attraverso il proprio impegno i firmatari del Patto intendono raggiungere e superare entro il 2020 l'obiettivo europeo di riduzione del 20% delle emissioni di Co2. Per le sue peculiari caratteristiche, il Patto è considerato istituzionalmente come un singolare tipologia di governance multilivello, che attraverso l'Ente locale ha l’obiettivo di coinvolgere la società civile ad ogni grado, promuovendo un modello di sviluppo sostenibile del territorio, anche culturalmente. Perché ogni azione ben attuata anche a livello locale contribuisce al raggiungimento degli obiettivi nazionali ed internazionali.  Sono 4.600 enti locali coinvolti in tutta Europa, dei quali oltre 2.200 sono italiani.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Smart contro un camion: muore 32enne, l'amica alla guida non aveva la patente

  • Azienda trevigiana investe 2mila euro a dipendente per corsi e viaggi all'estero

  • Schianto sulla Pontebbana, gioielli e arnesi da scasso nella Smart

  • Con lo scooter contro un'auto, muore noto albergatore jesolano

  • Monfumo, Cornuda e Pederobba: raffica di allagamenti, strade come fiumi

  • Una folla commossa per dare l'ultimo saluto al piccolo Tommaso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento