menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Allarme smog, Ascotrade incentiva sostituzione 100mila vecchie caldaie: "Una tonnellata di CO2 in meno all'anno"

Il progetto, promosso da Ascotrade insieme alle associazioni di categoria dell’artigianato (CNA, Confartigianato e Casartigiani) e alle Banche di Credito cooperativo della provincia di Treviso, punta alla sostituzione di circa 100mila vecchie caldaie inquinanti in tutta la Marca con impianti di nuova generazione a ridotto impatto ambientale

PIEVE DI SOLIGO I primi giorni della stagione invernale hanno fatto emergere in tutta la Marca Trevigiana dati inquietanti in merito alla presenza di polveri sottili nell’aria. Contro l’allarme inquinamento, di cui secondo le rilevazioni di Arpa Veneto il riscaldamento domestico è il principale responsabile (49% di polveri sottili prodotte), Ascotrade promuove la soluzione di “Efficienza a km0”, il progetto realizzato in collaborazione con le associazioni di categoria, CNA, Confartigianato, Casartigiani, e le Banche di credito cooperativo della provincia di Treviso, che offre un’occasione unica per migliorare l’efficienza energetica della propria abitazione attraverso la sostituzione delle vecchie caldaie inquinanti con caldaie di ultima generazione, più rispettose dell’ambiente e in grado di garantire consistenti risparmi alle famiglie.

«Abbiamo creato questo progetto proprio nell’ottica di incentivare la cultura della sostenibilità – afferma Stefano Busolin, presidente di Ascotrade – Ascotrade opera nel mercato energetico, ma come azienda del territorio ha anche una precisa responsabilità ambientale: guardiamo al benessere della nostra comunità e con “Efficienza a km0” puntiamo a sostituire circa 100mila vecchie caldaie in tutta la provincia di Treviso, promuovendo un consumo più responsabile e sostenibile della risorsa energetica». “Efficienza a Km0” è un’offerta integrata che permette alle famiglie trevigiane di cambiare la caldaia (e fare altri interventi di efficientemente energetico) con una riduzione del consumo di gas assicurata da subito fino al 35% (con risparmio fino a 390 euro l’anno) e di conseguenza un drastico taglio delle emissioni di anidride carbonica nell’atmosfera, quantificabile in circa 1 tonnellata di CO? in meno all’anno. «Un’opportunità da cogliere in questo 2016 – prosegue Busolin – innanzi tutto per il programma di incentivi vigente, che per i prossimi dodici mesi garantirà il 65% di detrazioni fiscali sui costi sostenuti per interventi di efficientamento energetico; ma anche per le opportunità offerte dal nostro progetto, che grazie alla formula studiata con le Bcc trevigiane permette di realizzare gli interventi con finanziamenti a tasso agevolato, insieme alla consulenza e alla manodopera di artigiani selezionati, con manutenzione e assistenza compresi nel pacchetto per cinque anni. In aggiunta, Ascotrade metterà a disposizione un bonus aggiuntivo di 100euro a titolo di compensazione delle spese di istruttoria bancaria, che sarà accreditato nella prima bolletta utile di fornitura energetica».

Il progetto, presentato lo scorso ottobre, prevede il coinvolgimento di un elenco di imprese selezionate e autorizzate a proporre l’offerta, che a fine gennaio prenderanno parte ad uno specifico corso di formazione promosso dalle associazioni di categoria. «La speranza è che negli anni a venire non si debba più parlare di allarme polveri sottili – conclude Busolin – la nostra azienda è impegnata in prima linea su questo fronte e siamo felici di avere al nostro fianco una squadra di aziende del territorio, che ha sposato il nostro progetto». I cittadini che vogliono richiedere informazioni su “Efficienza a km0” possono chiamare il numero verde gratuito 800024343 (dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 20) o visitare il sito www.efficienzakmzero.it.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento