menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Conclusa la terza edizione del Forum Rifiuti Veneto

L'evento organizzato da Legambiente nel cuore di Treviso, ha premiato i comuni più ricicloni d'Italia e si è concluso con uno speciale forum dedicato agli illeciti ambientali

Si è svolta mercoledì 28 novembre la giornata conclusiva della terza edizione del Forum Rifiuti Veneto, con l'evento formativo "Illeciti ambientali nel ciclo dei rifiuti", dedicato ad aziende, avvocati, enti pubblici e liberi professionisti, per fornire strumenti per la formazione specifica degli operatori del settore e delle Pubbliche amministrazioni sui numeri e risultati prodotti dall'applicazione della legge 68/2015 che che dopo più di vent'anni di attesa ha inserito i delitti ambientali nel nostro codice penale.

«Un corso con cui come associazione vogliamo portare la legge e le sue potenzialità alle imprese - dichiarano Stefano Ciafani, presidente nazionale di Legambiente e Luigi Lazzaro, presidente di Legambiente Veneto – uno degli effetti più importanti è stato quello di interrompere la concorrenza sleale, tutelando le imprese sane e rispettose delle legge e dei cittadini”. “Insieme allo sviluppo dell'economia circolare – concludono - è la formazione lo strumento per contrastare l'aumento del traffico illecito di rifiuti come quello avvenuto pochi giorni fa nelle province di Treviso e Venezia». «È un'iniziativa che abbiamo promosso con entusiasmo - dichiara Andrea Carluccio, responsabile Area Produttori Cobat – per il nostro consorzio sono centrali la prevenzione dell'illecito e la promozione della legalità tra le imprese, affinché non producano utili danneggiando l'ambiente e la salute delle persone». «Per il nostro istituto è stata molto importante la semplificazione introdotta dalle leggi sugli eco-reati, che ha permesso a molte imprese di regolarizzarsi con il pagamento di multe - dichiara Alessandro Bratti, direttore generale Ispra –  per noi però è fondamentale che i significativi introiti raccolti  rimangano sul territorio, affinché si possano utilizzare per continuare a fare prevenzione». Negli ultimi anni c'è stata una forte applicazione della legge sugli eco-reati, si tratta di un bilancio positivo - dichiara Luca Ramacci, consigliere della Terza sezione penale della Corte Suprema di Cassazione – importante però anche la prevenzione, diffondendo maggiore sensibilità tra le forze dell'ordine che porti a un controllo effettivo del territorio». Martedì 27 novembre la grande partecipazione degli studenti delle scuole secondarie allo spettacolo-conferenza "Rifiutopoli" di Enrico Fontana, membro della segreteria nazionale di Legambiente, e dell’artista Vito Baroncini: l'iniziativa, promosso dalla Camera di Commercio di Venezia-Rovigo e dalla Sezione regionale Veneto Albo Gestori Ambientali, ha raccontato il “mondo di sotto” fatto non solo di scarti e attività criminali ma anche di tante buone pratiche. Due eventi che hanno chiuso in bellezza un evento 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Coniglietto intrappolato nel camino: salvato dai pompieri

  • Eventi

    La lotta alla Mafia di Falcone e Borsellino raccontata da Pietro Grasso

  • Attualità

    Premio “Giuseppe Mazzotti” Juniores: prorogata la scadenza del bando

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento