rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
Green Valdobbiadene

Fotovoltaico, la proposta in Regione: «Si installi sui tetti dei capannoni dismessi»

Il consigliere regionale Tommaso Razzolini: «La nostra posizione resta chiaramente contraria alla sottrazione di terreno agricolo e forestale per la sistemazione a terra di pannelli fotovoltaici»

Il consigliere regionale Tommaso Razzolini del gruppo consiliare Fratelli d’Italia - Giorgia Meloni interviene nel dibattito inerente la discussione sul fotovoltaico a terra che domani riprenderà al tavolo della Seconda Commissione in Consiglio regionale. “La nostra posizione resta chiaramente contraria alla sottrazione di terreno agricolo e forestale per la sistemazione a terra di pannelli fotovoltaici. Questi progetti continuano a rappresentare un forte rischio di favoreggiamento all’abbandono dei terreni fondamentali per il settore primario della comunità a vantaggio di grandi investimenti e interessi per poche aziende”.

"Certo è che la crisi legata al conflitto russo-ucraino in atto impone una rivoluzione delle politiche energetiche, ma non nella maniera sbagliata. S’investa ancora di più sul fotovoltaico sui tetti, oppure sui capannoni dismessi nelle aree industriali. Oppure si pensi a degli incentivi per il cumulo di energia con batteria". "Le energie rinnovabili devono essere incentivate e sostenute, ma è inaccettabile permettere di consumare centinaia di ettari di suolo agricolo e forestale in Veneto. Sottrarre terreno agricolo con la pesante criticità legata oggi alle importazioni di prodotti agricoli per la filiera alimentare sarebbe una follia”.     

Il Partito Democratico Veneto

“Vogliamo tranquillizzare l’ex assessore Pan: sulla crisi energetica e il sostegno alla filiera agricola il Partito Democratico ha le idee chiare e non c’è nessuna spaccatura. Così come siamo convinti che l’Unione Europea sia la soluzione e non il problema. Abbiamo ascoltato il suo intervento in aula e letto il suo comunicato in cui parla di fallimento della filosofia europea sulla sostenibilità, new Green Deal e fotovoltaico. Vuole tornare indietro anziché guardare avanti? Grazie, ma non lo seguiamo”. Gli esponenti del PD Veneto a Palazzo Ferro Fini replicano all’attacco del consigliere leghista su energia e agricoltura. “Per noi la transizione energetica non è ‘filosofia’, ma un passaggio imprescindibile per raggiungere una maggiore autonomia. E un discorso analogo vale per l’agricoltura: infatti è partita da noi a Bruxelles la proposta di deroga alla Pac. Forse è proprio Pan nella smania di attaccare l’opposizione a peccare di lucidità”. “E comunque se davvero pensa che il fotovoltaico sia un fallimento, dovrebbe dialogare con il suo collega di partito Bet, presentatore del Pdl che domani approderà in Commissione, non con noi. Noi continueremo a parlare con chi non vuole subire decisioni imposte dall’alto ma essere protagonista delle scelte che lo riguardano”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fotovoltaico, la proposta in Regione: «Si installi sui tetti dei capannoni dismessi»

TrevisoToday è in caricamento