menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Sostituzione lampioni (Foto d'archivio)

Sostituzione lampioni (Foto d'archivio)

Asolo, da aprile i lavori per la nuova illuminazione pubblica

Approvato il progetto esecutivo dell’intervento di riqualificazione, ammodernamento ed efficientamento dell’intera rete. Investimento "green" da oltre 2,3 milioni di euro

Nella seduta di giovedì 18 marzo la Giunta comunale di Asolo ha approvato il progetto esecutivo dell’intervento di riqualificazione dell’illuminazione pubblica, per un investimento di oltre 2 milioni e 300mila euro. Attraverso la ditta appaltatrice Eurogroup di Silea saranno eseguiti la manutenzione straordinaria, l’ammodernamento e l’efficientamento dell’intera rete di illuminazione pubblica.

L'inizio dei lavori è previsto dal mese di aprile, per una durata di otto mesi. L'intervento riguarda quasi 200 chilometri di linea elettrica, 1850 punti luce di cui 350 lanterne storiche, oltre 20 nuovi punti luce che saranno installati nel territorio comunale, quasi un centinaio di punti luce che verranno messi a norma, diversi chilometri di cavidotti che verranno sostituiti ed interrati. La sostituzione degli impianti interesserà in particolare alcune vie che da diversi anni si trovano in uno stato obsoleto di illuminazione come via Ca’ Giupponi, via Lauro, via Foresto Nuovo, via San Martino. Tutti i punti luce saranno messi in sicurezza e verrà attivato il controllo remoto di ogni singolo punto luce, col monitoraggio h24 della singola funzionalità e la possibilità di regolare da remoto l’intensità di illuminazione di ogni singola lampada. Verranno manutentati e messi a norma più di 40 quadri elettrici ed altri 40 saranno completamente sostituiti. In tutti i quadri elettrici verrà inserito l’orologio astronomico per il “timing” di accensione e spegnimento delle lampade. Saranno inoltre sostituiti più di 120 pali. Gli interventi di sostituzione e integrazione dei corpi illuminanti prevedono l’utilizzo di luci a led di ultima generazione, opportunamente dimensionate per soddisfare le diverse esigenze illuminotecniche imposte dalle normative vigenti. I nuovi apparecchi illuminanti permetteranno un risparmio energetico annuale di circa il 50% rispetto ai vecchi impianti diminuendo anche le emissioni di CO2 in atmosfera e l’inquinamento luminoso.

«Asolo è sempre più “green” anche con la pubblica illuminazione - afferma il sindaco Mauro Migliorini -. Questo intervento va ad aggiungersi ai diversi interventi già realizzati da questa Amministrazione negli ultimi anni sempre nel campo dell’efficientamento energetico e permetterà il potenziamento di un significativo numero di punti luce, in zone in cui l’illuminazione stradale risultava oggi scarsa o quasi completamente assente. Il principio - continua il sindaco - è anche quello di ottenere un alleggerimento della bolletta elettrica a carico del nostro Ente, quindi un risparmio non solo energetico ma anche in termini di manutenzione. Questi nuovi impianti a led di ultima generazione hanno un periodo di funzionamento molto lungo con ridottissime necessità di interventi di sostituzione delle lampade o riparazioni. È un intervento molto importante e molto sentito - conclude Migliorini -. Basti pensare ad esempio che alcuni quadri elettrici risalgono all’inizio degli anni ’70 e alcune linee di illuminazione hanno ancora i contatori all’interno di proprietà private. Andiamo quindi anche a sanare e sistemare tutte queste situazioni di promiscuità. Per quanto riguarda infine il centro storico, stiamo lavorando insieme con la Sovrintendenza per scegliere la giusta tonalità dell’illuminazione». A partire dal 1 aprile i cittadini potranno direttamente comunicare eventuali disservizi o guasti degli impianti contattando il servizio di reperibilità, disponibile al numero verde 800 944 201. Le comunicazioni su eventuali disservizi possono essere trasmesse anche via email all’indirizzo service@eurogroup.com 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Attualità

Veneto in zona arancione: cosa si può fare da martedì 6 aprile

Attualità

Covid, l'imprenditore Amir Vettorello muore a 46 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento