life

Quando l'agricoltura incontra la solidarietà: nasce Orti Solidali

A Montebelluna un grande orto a gestione collettiva per dare una mano alle famiglie in difficoltà economica. L'inaugurazione il 6 e il 7 giugno

MONTEBELLUNA Riavvicinarsi ai frutti della terra per ricostruire il futuro. Un grande orto a gestione collettiva per aiutare le famiglie in difficoltà economiche e creare nuove opportunità di relazione. Integrazione e solidarietà è il binomio perfetto per descrivere il progetto “Orti solidali”, un’iniziativa nata a Montebelluna che mira a favorire l’inclusione sociale e la condivisione attraverso le tecniche “dolci” di coltivazione. I prodotti della terra bilogici da semplice alimentari diventano così un'occasione per dare una mano. Dagli anziani, alle famiglie, dalle scuole alle persone diversamente abili, l’agricoltura, il mestiere delle origini, è stata scelta per raccogliere fondi per il progetto “Nessuno escluso” (che assiste le famiglie di Montebelluna in difficoltà economica) e per creare nuove relazioni sociali.

“Orti solidali” è nato grazie all'associazione "Cittadini Volontari" in collaborazione con il Forum delle Famiglie del Comune di Montebelluna da una formazione  sulle tecniche agronomiche  che ha tenuto Mauro Flora, e da un’attività sul lavoro di gruppo. Sono già quaranta le persone che hanno voluto aderire al progetto reso disponibile anche dal Comune di Montebelluna che ha messo a disposizione l’area per realizzare il grande orto e 10mila euro per parte dei lavori di allestimento. Tra i partner dell’iniziativa ci sono anche l’associazione “Vita e lavoro” e l’Auser. Sono già state acquistate 65 piante di diverse varietà di frutti di bosco, oltre 50 piante di frutti antichi e biologici, 50 piante da siepe e di alto fusto.

Ci sarà anche un labirinto realizzato con materiale di recupero tra cui ramaglie, cartoni, erba, che vuole simbolicamente rappresentare la vita dell’uomo, il suo percorso che dal principio porta alla fine dell’esistenza grazie a Madre Terra che lo consente donando i suoi frutti. Il grande orto, che si trova a sud di villa Bertolini, in via Caterina da Siena, sarà inaugurato il 6 e il 7 giugno nell’area di San Gaetano. Di seguito il programma:

SABATO 6 GIUGNO

Dalle ore 10.30 Visite guidate in orto

Dalle ore 11.30 Inaugurazione Orti Solidali

Ore 20.45 Conferenza su “Decrescita agricoltura e alimentazione”

DOMENICA 7 GIUGNO

Dalle ore 10.00 Mostra Mercato Scambio semi

Associazionismo - Artigianato – Alimentazione ecc.

Dalle 11.00 Dimostrazione Cucine solari

Dalle ore 15.00

Laboratori per bambini e adulti

Dalle ore 18.00 Musica in orto con Whiskey & Lullabies

Dalle ore 18.30 Volo vincolato in Mongolfiera

COME SARA' IL GRANDE ORTO 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quando l'agricoltura incontra la solidarietà: nasce Orti Solidali

TrevisoToday è in caricamento