Completata la piazzola ecologica per la raccolta differenziata in via Boschi a Refrontolo

L'amministrazione comunale ha commentato: "Ad eccezione di pneumatici e inerti, è stata completata la gamma di rifiuti accoglibili"

REFRONTOLO - Si sono conclusi i lavori di adeguamento e miglioramento del Centro Attrezzato per la Raccolta Differenziata (CARD) di via Boschi a Refrontolo. Come previsto, c’è stato il collaudo della nuova tettoia per le tipologie di Rfiuti che la norma identifica come Urbani Pericolosi (RUP) e l’acquisto di un contenitore per la raccolta degli oli.

Spiega l’Amministrazione comunale: «Gli interventi realizzati permetteranno ai nostri cittadini di conferire al CARD i seguenti rifiuti: oli e grassi commestibili, farmaci scaduti e contenitori di farmaci vuoti, contenitori esausti di materiali marchiati come tossici e infiammabili (che riguardano molti spray); pile e batterie di vario genere (al nichel-cadmio, contenenti mercurio, ecc.); accumulatori al piombo (come le batterie per veicoli) e toner». L’Amministrazione provvederà inoltre all’acquisto altre due rampe di scale con piattaforma per facilitare i cittadini a conferire i rifiuti su tutti i cassoni   presenti.

«Con questi lavori è stata completata la gamma di rifiuti accoglibili dal CARD di Refrontolo – spiegano ancora dal Municipio - . Per questioni di spazio rimangono esclusi i pneumatici e gli inerti. Stiamo già lavorando alla predisposizione di un piano finanziario unico con Pieve di Soligo, che potrebbe consentire agli utenti dei due comuni di utilizzare indifferentemente la piazzola di Refrontolo o di Pieve. Questo aumenterebbe sia la tipologia di rifiuti conferibili, sia gli orari di apertura dei centri stessi. Soprattutto in momenti di crisi come questo, è più opportuno unire le risorse abbassando i costi per tutti, piuttosto che investire somme alquanto considerevoli per costruire nuove strutture di raccolta».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

  • Movida trevigiana sotto controllo: stangato un locale etnico con all'interno 25 pregiudicati

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

Torna su
TrevisoToday è in caricamento