Giovedì, 13 Maggio 2021
life

I prodotti bio, come i sacchetti biodegradabili, guidano la crescita di Virosac

Innovazione, qualità e made in Italy portano il fatturato 2015 a superare i 37 milioni (+5,5%), oltre a permettere l'assunzione di ben 11 nuovi dipendenti

PEDEROBBA Cresce anche nel 2015 il fatturato di Virosac, l'azienda di Pederobba specializzata nella produzione di sacchi per i rifiuti e prodotti per la cura della casa. Il fatturato lordo 2015 ha superato infatti i 37 milioni di euro, segnando un +5,5% rispetto all'esercizio precedente. I risultati in termini assoluti sono rafforzati inoltre dall'aumento delle quote di mercato, in particolare in un settore fondamentale come il segmento bio.

Il mercato legato ai sacchetti biodegradabili per la gestione della raccolta differenziata dell’umido, prodotti in mater-bi, rappresenta oggi il 14% del comparto nettezza ed è caratterizzato da alti tassi di crescita ed elevato contenuto di innovazione. Tale segmento di mercato è destinato a sostituire progressivamente i materiali plastici con soluzioni ecosostenibili. In questo settore Virosac può contare su un ruolo di marca leader a livello nazionale, superando il 15% in termini di quota di mercato a valore. Merito di prodotti sempre all'avanguardia e affidabili: il prodotto Biopratico con maniglie (42x45cm) è il sacco biodegradabile più venduto in Italia nel 2015 con una quota di mercato del 7,6% a valore. Un risultato all'apparenza sorprendente, ma che dimostra come il consumatore sia disposto a remunerare un plus alla qualità e quindi a spendere di più, anche quando si tratta di sacchi per i rifiuti.

Virosac dimostra una notevole solidità economica e finanziaria. Il nuovo Amministratore Delegato Cesare Casagrande lavora per non snaturare il dna dell'azienda, ma al contrario per potenziarne gli elementi distintivi, creando valore aggiunto attraverso l’innovazione qualitativa. "Quello che facciamo da oltre 40 anni - dichiara Casagrande - è creare sacchi fatti a regola d'arte, ultra resistenti, ecologici e made in Italy. Questo significa fare investimenti in tecnologia, innovazione e strutture organizzative, per mantenere quel ruolo di leader che ci consente di guidare il mercato, e non inseguire politiche di prezzo che sarebbero perse in partenza. Proprio per rafforzare il brand, con le sue caratteristiche uniche, abbiamo lanciato per la prima volta nella storia di Virosac una campagna pubblicitaria nazionale, che troverà spazio a partire dal mese di giugno su diverse riviste, testate e in RTL 102.5 la radio leader in Italia per ascolti”.

Nel 2016 gli obiettivi sono quindi creare valore attraverso una maggiore visibilità del marchio e l'espansione non solo nei canali della GDO, la diffusione del concetto di made in Italy e l'introduzione di nuovi prodotti caratterizzati sempre da qualità e innovazione. Per farlo, sono previsti ulteriori investimenti, a cominciare dalla ricerca sui materiali innovativi, biologici e biocompatibili, e il rafforzamento della struttura produttiva. Nel 2015 sono stati assunti 11 nuovi dipendenti, portando il totale a 108 e rafforzando l'importanza di Virosac anche nel tessuto sociale del territorio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I prodotti bio, come i sacchetti biodegradabili, guidano la crescita di Virosac

TrevisoToday è in caricamento