"Via delle Prealpi": nasce il progetto turistico che interessa 12 aree delle Prealpi venete

L'obiettivo è quello di promuovere percorsi multiutenza rivolti agli appassionati di turismo a cavallo, trekking e mountain bike

Uno bellissimo scorcio del percorso

Una rete di percorsi che abbraccia le Prealpi Venete, dal Monte Baldo alla Lessinia, e attraversa panorami mozzafiato sull'anfiteatro naturale più bello d'Italia. È la Via delle Prealpi, progetto turistico che interessa dodici aree delle Prealpi venete (Monte Baldo, Valpolicella, Lessinia, Piccole Dolomiti, Altopiano di Tonezza, Asiago, Marcesina, Monte Grappa, Monte Cesen, Praderadego, Nevegal e Col Visentin, Alpago e Cansiglio) con l'obiettivo di promuovere percorsi multiutenza rivolti agli appassionati di turismo a cavallo, trekking e mountain bike.

Un progetto nato nel 2017 per volontà dell’Assessore al Turismo di Regione del Veneto, Federico Caner, grazie alla sinergia tra la Direzione Turismo della Regione e il Comitato Unpli Veneto secondo una logica di prodotto turistico ispirato alle metodologie più innovative del Destination Marketing. La Via delle Prealpi, che verrà presentata ufficialmente in occasione di Fiera Cavalli Horse Digital Days, ha tra gli obiettivi dichiarati quello di rinnovare l’appeal turistico delle Prealpi venete, mettendo in sinergia tutto l'anfiteatro prealpino della regione, che si estende da est a ovest lungo le province di Verona, Vicenza, Treviso e Belluno; una opportunità unica che porterà a distribuire i flussi turistici anche verso l'entroterra del Veneto, decongestionando le mete più celebri quali Lago di Garda, Verona, Venezia.

Un progetto che mira dunque a destagionalizzare l'offerta turistica, contribuendo a far scoprire nuovi territori durante tutto l'arco dell'anno, stimolando, al contempo, la crescita delle aree coinvolte grazie allo sviluppo di nuove imprese e standard sempre più elevati dei servizi turistici. Sin dalle fasi preliminari, infatti, La Via delle Prealpi ha voluto coinvolgere le comunità locali in tutti gli step operativi, grazie alla creazione di team locali che hanno definito e validato i percorsi turistici proposti, effettuando la posa della segnaletica e realizzando validi strumenti di comunicazione, come la creazione del sito dedicato in cui percorsi, luoghi in cui dormire e mangiare, servizi all'ospite e local expert consentono ai turisti di pianificare in ogni dettaglio la propria esperienza lungo la Via delle Prealpi.

La presentazione, moderata da Federica Lamberti Zanardi, vedrà la partecipazione di   Federico Caner, Assessore della Regione Veneto a Fondi UE – Turismo – Agricoltura – Commercio estero, Mauro Ferrari, Presidente Natura a Cavallo e Nicola Comazzetto, Project Manager Unpli Veneto e sarà trasmessa domenica 8 novembre in live streaming dalle ore 16 sul sito https://fieracavalli.it/it/.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Capienza ridotta in negozi e centri commerciali»

  • Malore improvviso al rifugio: 62enne muore tra le braccia della compagna

  • Metodo Bianchini: come perdere peso senza rinunce

  • Guida Michelin 2021: i ristoranti stellati nel trevigiano

  • Covid, nuova ordinanza di Zaia: «Riapriamo i negozi di medie e grandi dimensioni al sabato»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento